ticinolibero
agenda
Filtra per

Regione Locarnese Mendrisiotto Luganese Italia Valle di Blenio Bellinzonese
Categoria Spettacoli Teatro Conferenze Musica Arte Appuntamenti Musei Altro
Raul Cremona - Atfa per l'infanzia - Non Plus Ultra tra comicità e magia
Palazzetto Fevi, Locarno
20.30

Arriva il Non plus Ultra della comicità di Raul Cremona che saprà incantare ancora una volta con la sua magica ironia!
Lo spettacolosi svolgerà presso il Palazzetto FEVI di Locarno e s’ intitola, appunto, “Non Plus Ultra” , diretto da Raul Cremona e presentato da Petra Loreggian.

Il ricavato dello spettacolo sarà totalmente devoluto all’Associazione Ticinese Famiglie Affidatarie (ATFA) per la promozione di azioni e progetti indirizzati all’infanzia in Ticino.

Non Plus Ultra è un viaggio dal carattere surreale nella grande memoria artistica di Raul Cremona, durante il quale si fanno incontri bizzarri: Jacopo Ortis dall'eloquio comicamente gassmaniano, che nasce da quell'infanzia spesa fra una partita all'oratorio e una serata al cinema Arena dove veniva proiettato Il mattatore o I mostri; Silvano il mago di Milano, immagine distorta del più grande prestigiatore italiano, specchio del primo amore adolescenziale dell'artista; e che dire dell'intollerante e milanesissimo Omen che Raul bambino ha imparato a conoscere in una Milano che non c'è più?

Durante lo show, Raul Cremona, con disincanto e un po’ di nostalgia, ci offre un giro di giostra, a volte vorticoso, a tratti poetico, riconfermandosi quel cantastorie che, con estrema originalità, adotta la magia come espediente artistico della narrazione.
"Signori attenzione, la magia, l'illusionismo, la presti-diri-giri-biri-zirizazzione.....", con giochi di parole, musica, gag, parodia, macchiette ecco il Non Plus Ultra della sua comicità, per lasciarsi sorprendere una volta ancora dalla sua magica ironia.

Tutti i posti sono a sedere, ma non numerati.
Entrata gratuita per i minori di 6 anni.

LuogoPalazzetto Fevi
Indirizzo / ViaLocarno
PrevenditaAcquista biglietti su Biglietteria
Acquista biglietti
Minotauro
Cave, Arzo
21.00

MINOTAURO ideato, scritto e diretto da Ivano Torreè uno spettacolo multimediale nato sulla scia delle sue ultime opere, in cui la tematica portante è il rapporto tra essere umano e natura. Un essere inconsapevole e sempre più prigioniero delle proprie azioni irresponsabili nei confronti dell’ambiente in cui vive, è il simbolo principale della narrazione. Un viaggio attraverso il quale cambiare, reagire, desiderare, trasformarsi, cadere e rinascere piú consapevoli, piú coraggiosi e piú liberi di amare. Un’esperienza unica nel suo genere grazie alla magia delle proiezioni, le voci e i ritmi sprigionati dai cinque artisti in scena.

LuogoCave
Indirizzo / ViaArzo
Prezzo20 CHF
EtàPer adulti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Youtube Vai al link di YouTube
PrevenditaAcquista biglietti su Biglietteria
Due chiacchiere con Gianluca Grossi
Sala multiuso, Brusino Arsizio
20.00

Il Gruppo di lettura di Brusino Arsizio ospiterà il giornalista e scrittore GIANLUCA GROSSI che presenterà il suo libro"La libertà è una parola. Sul giornalismo apocalittico".

LuogoSala multiuso
Indirizzo / ViaBrusino Arsizio
EtàPer tutti
Facebook Vai al link di facebook
Vulnologia in pratica
Aula magna Accademia di Medicina, Torino
14.00

 

L’Accademia di Medicina di Torino organizza un corso ECM per tutte le professioni sanitarie, in collaborazione con lo Studio MT Cavallo STP di Cuneo. Si svolgerà il 27 maggio dalle ore 14 alle ore 18 sul tema “Vulnologia in pratica sulle lesioni da pressione”. La vulnologia è una disciplina medica che studia e tratta le ulcere cutanee croniche. Dopo il saluto istituzionale del Presidente dell’Accademia di Medicina di Torino, Prof. Giancarlo Isaia, interverrà il dott. Piero Secreto, Dirigente Sanitario Responsabile Struttura Complessa Geriatria, Alzheimer ed altre Demenze, Presidio Riabilitativo Beata Vergine della Consolata “Fatebenefratelli” di San Maurizio Canavese. Il titolo della sua relazione è il seguente: “La situazione generale: i fattori di rischio e la presa in carico”. Seguirà la relazione dell’Infermiera Manuela Galleazzi, Co-Coordinatore didattico del Master I° livello in Vulnologia, Università degli Studi di Torino con un focus su “Lesione da decubito, le scale di rischio, Iad e Skin Tears, igiene della cute”. La Dermatite associata all’Incontinenza (IAD) è un’infiammazione della pelle con arrossamento, dovuto a contatto prolungato con urina o feci. Una “skin tear” è il risultato di una forza di taglio, sfregamento o trauma contusivo che provoca la separazione degli strati della pelle. Infine il dott. Elia Ricci, Primario Chirurgia, Ferite Difficili Casa di Cura San Luca, Pecetto Torinese (To), si occuperà di “Lesioni da pressione, Linee Guida e trattamento locale”.

ISCRIZIONE: inviare adesione a: formazione@studiomtcavallo.it

LINK WEBINAR: verrà comunicato agli iscritti mediante e-mail

Informazioni: Segreteria Organizzativa 342 6710496 (mattino) - 0171 699407

LuogoAula magna Accademia di Medicina
Indirizzo / ViaVia Po 18, Torino
Musica dal vivo
Caffè Bar Festival, Locarno
20.00

MAGIC SOUND, hard rock

LuogoCaffè Bar Festival
Indirizzo / ViaViale Francesco Balli 2, Locarno
Visioni di una battaglia in corso
Castello di Serravalle, Ludiano
21.00

Monologo con musiche dal vivo tra le mura del Castello di Serravalle
Regia: Christian Pezzatti
Attrice: Michela Zanetti
Musiche dal vivo: Daniele Dell'Agnola

La piéce:
Una donna che si trova fra le macerie della sua casa durante una battaglia.
La giornata, come una sorta di rituale, è scandita dall’alba, il mattino,
il pomeriggio, il tramonto, la sera e la notte. La donna trascorre le sue
giornate controllando dalla finestra ciò che succede. Parla continuamente
con il suo uomo, nascosto in una stanza in fin di vita. I momenti di tregua
la portano a riflettere sul passato. Le sue parole ci prendono per mano e
ci accompagnano nella solitudine dei suoi affetti femminili.

“… sempre distante dalla nostra volontà si tiene il colore del cielo, la
pioggia, il sole, il brillare di una stella…la luna…” di Remo Binosi
Prevendita
Bellinzona e Valli Turismo, InfoPoint Biasca e Riviera, via Bellinzona 5 - 6710 Biasca
Biglietto 30.- CHF

Informazioni: info@teatrotan.ch o su www.teatrotan.ch

Scarica la locandina

LuogoCastello di Serravalle
Indirizzo / ViaCastello di Serravalle, Ludiano
Info+41792239194
Prezzo30 CHF
EtàPer adulti
Sito webVai al sito
Irmgard Blaser: Orme-strutture-storie
Galleria Amici dell'Arte, Brissago
15.00

La sua pittura trasmette sentimenti, raccontare storie. Le donne sono un tema e un motivo ricorrente. Lavora con acrilico, collage, sabbia, ruggine e molti altri materiali.
 
Nata nel 1944 ad Argovia, vive a Brissago e Basilea.
Ha una formazione nel settore della moda. Come stilista, si occupava di design e progettazione, dove la creatività artistica giocava già un ruolo di primo piano.
Ha poi studiato arteterapia. Dopo aver lavorato  come arteterapeuta in una clinica privata, da diversi  ha un proprio studio centrato sulla LOM (pittura orientata alla soluzione)
Perfezionamento professionale con vari docenti, anche presso l'Accademia d'arte «Fabrik am See (D)».

LuogoGalleria Amici dell'Arte
Indirizzo / ViaVia Leoncavallo 15, Brissago
PeriodoDal 13.05.2022 al 25.06.2022
GiorniMa Me Gi Ve Sa
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Prolungamento Mostra di Sibylle Läubli
Palazzo Comunale, Bioggio
09.45

L’arte di Sibylle Läubli affonda le sue radici in un mondo arcaico, senza tempo, cercando la sua
risposta, il suo senso nell’ambito stesso in cui essa è apparsa. Nella complessa struttura delle superfici
l’artista ricompone quegli elementi fondamentali della comunicazione artistica che stanno nel
progetto, nella casualità e nel rigore esecutivo con trame che intercorrono, si sovrappongono, si
affrontano, si spezzano con ritmi continui e meditati in cui propone un racconto, un filo segnico che
lo spettatore tende a percorrere, seguire, un racconto non privo della musicalità dato dalla ricorrenza
dei motivi che ritmano lo spazio sia nella direzione della profondità che nella superficie, un racconto
che ci lega, letteralmente ci affascina, conducendoci in un mondo inedito.
Originaria di Claro, figlia di Max e Madeleine Läubli, ambedue artisti, ha vissuto all’estero, per
motivi di lavoro per oltre tre decenni, dividendosi fra Londra, Buenos Aires e Vienna. Rientrata in
Ticino tre anni fa si è presentata al pubblico nel 2020 con una mostra alla Galleria Job di Giubiasco
e in questa personale presso la Casa Comunale di Bioggio.
Orari di apertura: Lu 16.00-19.00, Ma/Me/Ve 9.45-11.45, Gio 11.00-14.00
Su appuntamento: 091 611 10 50 e 076 616 91 31

LuogoPalazzo Comunale
Indirizzo / ViaBioggio
PeriodoDal 11.05.2022 al 28.05.2022
GiorniLu Ma Me Gi Ve
Dove i fiumi si incontrano - Caffè letterari
Camping Bellinzona, Bellinzona
20.00

«Dove i fiumi si incontrano» . Caffè letterari openair


Torna il ciclo di incontri letterari «Dove i fiumi si incontrano» (lanciato con questa nuova formula nel 2021) con autori e musicisti di casa nostra introdotti e moderati da Laura Ferraro. Fra gli obiettivi del progetto sono in primo piano la promozione della creazione artistica locale ed il sostegno alla produzione culturale.

Le tre serate in programma sono nate dalla collaborazione di Ondemedia con Lazy Day e si svolgeranno sulla terrazza del Camping Bellinzona (Via San Gottardo 131, Bellinzona-Arbedo) facilmente raggiungibile da ogni direzione poiché strategicamente situato nei pressi dell’uscita nord dell’autostrada A2. L’intento è di creare dei momenti distensivi e di condivisione per turisti, campeggiatori e indigeni, tra viaggiatori e locals, offrendo una pregiata occasione di socialità in un ambiente gradevole e rilassato.

Sono molto gradite le prenotazioni al numero 091 829 11 18 a cui sarà opportuno rivolgersi in caso di condizioni meteo incerte. Inizio alle ore 20.00. Grazie al sostegno della Fondazione Gianfe e della Città di Bellinzona si mantiene la gratuità dell’entrata.

Il programma, le date e gli artisti:

- mercoledì 4 maggio 2022 (data di riserva in caso di condizioni meteo avverse, 8 giugno 2022)
Margherita Coldesina (poetessa e attrice) con Raissa Aviles (cantante).


 - mercoledì 29 giugno (data di riserva in caso di condizioni meteo avverse, 6 luglio 2022)

Tommaso Soldini (poeta, scrittore) con Ariele Morinini (scrittore).

- mercoledì 24 agosto (data di riserva in caso di condizioni meteo avverse, 31 agosto 2022)

Fabio Pusterla (poeta, scrittore) con Leo Pusterla (musicista).

LuogoCamping Bellinzona
Indirizzo / ViaVia San Gottardo 131, Bellinzona
PeriodoDal 04.05.2022 al 31.08.2022
GiorniTutti i giorni
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Youtube Vai al link di YouTube
Sessantesimi
Canvetto Luganese, Lugano
08.30

Esposizione fotografica di Paul Nicol al Canvetto Luganese

Vernissage sabato 30.04.2022 ore 17.00

LuogoCanvetto Luganese
Indirizzo / ViaVia R. Simen 14 b, Lugano
PeriodoDal 26.04.2022 al 03.09.2022
GiorniMa Me Gi Ve Sa
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Doposcuola inclusivo: potenziamento scolastico
Mendrisio, Mendrisio
12.00

SONO APERTE LE ISCRIZIONI 2022/23!

Il doposcuola è aperto a tutti, dai 6 ai 14 anni, anche per chi presenta caratteristiche di DSA,ADHD, APC, Plusdotazione, disturbi del linguaggio e autismo.

Gli obiettivi primari sono sviluppare maggiormente autonomia, autostima, competenze disciplinari e motivazione all'apprendimento.

Il doposcuola può essere svolto a gruppi, a coppie e singolo, anche in modalità online.

Il doposcuola si terrà nel Mendrisiotto, nel Luganese e nel Bellinzonese.

Per maggiori informazioni: g.bagutti@gmail.com

LuogoMendrisio
Indirizzo / ViaMendrisio
PeriodoDal 21.04.2022 al 21.08.2023
GiorniLu Ma Me Gi Ve Sa
Etàdai 6 anni
Facebook Vai al link di facebook
"Sono nato in una nuvola" Jean Arp
Fondazione Marguerite Arp, Locarno
14.00

Esposizione "Sono nato in una nuvola" Jean Arp. Con opere di Jean Arp, Sophie Taeuber-Arp, Alexander Calder, Marcel Jean, Frederick Kiesler, Hans Richter.

LuogoFondazione Marguerite Arp
Indirizzo / Viavia alle Vigne 46, Locarno
PeriodoDal 17.04.2022 al 30.10.2022
GiorniTutti i giorni
Prezzo CHF
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Matteo Dossola - esposizione personale
Spazio Espositivo Studio di architettura Numa del Parente, Mendrisio
08:30 - 19:00

Matteo Dossola, nato a Casale Monferrato (IT) nel 1997, Frequenta la facoltà di architettura presso il Politecnico di Milano ed in questi mesi diplomando al Master of Science presso l’Accademia di Architettura di Mendrisio.

Sin dalla tenera età sviluppa una grande passione per l’arte e l’architettura,successivamente amplificata con l’avanzare degli anni. Nel 2012, scopre una tecnica che negli anni ha potuto affinare e che lo contraddistingue tutt’oggi grazie alla continua ricerca e al costante esercizio . 

Le sue opere sono pittoriche, ma hanno una spiccata propensione alla scultoricità attraverso i movimenti e le elaborazioni del supporto plasmato che danno vita ad affascinanti reazioni derivanti dal contrasto tra lucentezza e ombra, sfruttando l’ammaliante luminosità della superficie lavorata con la foglia d’oro.

Non è certo un caso che le superfici delle sue opere siano dorate, ma non è semplicemente un fine estetico o un mero omaggio alla tradizione artigianale della sua città; l’oro è un materiale luminoso che rappresenta quanto di più prezioso si possa avere ed è in questo senso che Dossola cristallizza il sapere e l’esperienza
vissuta attraverso i suoi gesti nella materia così rivestita.

Come per gli antichi alchimisti, la vera ricerca non è quella del minerale prezioso, ma di ciò che esso simboleggia. Il vero oro, la vera luce, è l’intelletto che si unisce alla sensibilità e, così, illumina le vite di ognuno di noi.

LuogoSpazio Espositivo Studio di architettura Numa del Parente
Indirizzo / ViaVia Beroldingen 1, Mendrisio
PeriodoDal 16.04.2022 al 22.06.2022
GiorniLu Ma Me Gi Ve Sa
Info091 646 72 30
Le molte facce del contagio
Castelgrande, Bellinzona
10.00

Un semplice virus ha messo in luce il difficile equilibrio tra isolamento forzato per evitare il contagio e l'umano desiderio di contaminarsi di idee, cultura e relazioni. Lungo il percorso dell'esposizione "Le molte facce del contagio" scopriremo come tutti noi siamo uno splendido miscuglio di esseri razionali che si affidano alla medicina moderna e allo stesso tempo siamo impregnati di quegli istinti ancestrali alimentati dalle paure delle pandemia. Esploreremo le visioni di un tempo e di oggi, le rappresentazioni sociali delle malattie e le loro conseguenze sulla società con un fil rouge indelebile: lo sviluppo della scienza che ha permesso di compiere passi decisivi nella lotta alle grandi epidemie. Tra giochi, postazioni interattive e testimonianze video, scopriremo le molte facce del contagio.

LuogoCastelgrande
Indirizzo / ViaBellinzona
PeriodoDal 09.04.2022 al 06.11.2022
GiorniTutti i giorni
Prezzo CHF
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Cristo nell’Orto di Vincenzo Campi
Chiesa San Carlo Borromeo, Lugano
07.00

La CONFRATERNITA DI SAN CARLO BORROMEO di LUGANO

 

Con il sostegno di

 

AION.ART,

AION Art Investment On Next

Swiss Logistics Center

 

nel percorso intrapreso sulla Via Pulchritudinis (o Via della Bellezza) iniziato nel 2015 dedicata alla pittura sacra di grandi maestri e in consonanza al periodo quaresimale e pasquale e al particolare attuale periodo propone per l’evento espositivo temporaneo, a ingresso libero, in programma

 

dall’ 8 aprile - 8 giugno 2022

 

nella Chiesa di San Carlo Borromeo (parte di destra del presbiterio)

in Via Nassa, 28 di Lugano

Orari: Dalle ore 7:00 - 19:00 tranne dalle 11:00 - 13:00 salvo eventuali impegni liturgici.

https://www.sancarloborromeo.ch/index.php/

 un straordinario 

CRISTO NELL’ORTO DEGLI ULIVI O NEL GIARDINO DEI GETSEMANI

(ca.1570)
Olio su tela, 160 x 118 cm

di Vincenzo Campi (Cremona, 1536–1591)

Un capolavoro quasi metafisico dalla sintesi straordinaria: il dramma spirituale, morale e fisico che Cristo esperimentò presso l'Orto degli Ulivi/Getsemani, (Mc 14.37;Mt 26,40) è qui espresso con Gesù in preghiera che, superata l’agonia e le umane debolezze, affronta sereno la sua missione per la salvezza dell’umanità. 

Sullo sfondo una surreale Gerusalemme, tratta dalla stilizzazione della propria città natale Cremona. Lo stemma del Vescovo bavarese von Preysing, che genealogicamente si collega con i Fugger e pertanto con il più importante mecenate del Campi ha permesso di consolidare la sua attribuzione a Vincenzo Campi.

 

Alle ore 18.00 di Sabato 30 aprile

 

Il Prof. Franco Paliaga - da Pisa ,

 

Storico dell’Arte, ricercatore d’Arte Rinascimentale e Barocca, conferenziere, scrittore e saggista, autore del catalogo ragionato di Vincenzo Campi e appassionato conoscitore della famiglia di pittori d’origine cremonese terrà una LECTIO MAGISTRALIS sul tema

 

“Antonio e Vincenzo Campi e la cultura religiosa di San Carlo Borromeo"

 

Segue l’intervento della

Prof.ssa Fabiola Giancotti - da Milano,

ricercatrice, scrittrice e autrice (http://www.fabiolagiancotti.it/) di numerosi pubblicazioni, oltreché stimata studiosa di san Carlo Borromeo.

 

Presenta Claudio Metzger 

LuogoChiesa San Carlo Borromeo
Indirizzo / ViaVia Nassa 28, Lugano
PeriodoDal 08.04.2022 al 08.06.2022
GiorniTutti i giorni
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Youtube Vai al link di YouTube
Yuri Catania: My Generoso. Una Montagna Per Amico
Fiore di Pietra, Monte Generoso Vetta
10.00

“My Generoso: Una Montagna Per Amico” è uno degli ultimi progetti artistici di Yuri Catania che lo vedono protagonista di una mostra che parte dal fisico con un’esposizione di opere fotografiche sul Fiore di Pietra in vetta al Monte Generoso fino ad arrivare nel Metaverso con una mostra virtuale realizzata in un esclusivo spazio 3D di oltre 100 opere fotografiche digitali che sono state tokenizzate in NFT (non fungible-token). Yuri Catania vive a Rovio ai piedi del Monte Generoso e dal suo studio creativo gode di una vista privilegiata verso quella montagna alta 1704 mt che domina il paesaggio circostante e che, fin dal primo giorno in cui ha scelto di vivere in quella casa, per lui è stata una grande fonte di attrazione. Inizia così una relazione di amicizia dove la contemplazione della montagna diventa per l’autore un momento di creazione. Il suo aspetto è mutevole e ogni giorno cambia veste seguendo il lento ritmo delle stagioni. Spesso è sola, dominatrice indiscussa di un cielo blu color indaco, talvolta in compagnia delle nuvole che creano geometrie e disegni in cielo, di rado ma soprattutto nei mesi invernali avvolta per intero dalla fitta nebbia. E così il passare dei giorni, porta con sé i colori e la produzione di opere che vanno dai verdi accesi della tarda primavera, ai toni del giallo-rosso dell’autunno, ai marroni dell’inverno fino al bianco candore della neve. Non mancano per le opere in digitale, versioni pop e animate. Un racconto personale in chiave melanconica in cui l’autore riesce a cogliere la bellezza di questa grande montagna e a mostrarla in tutta la sua essenza attraverso le immagini fotografiche e l’arte digitale. Yuri Catania con questa doppia mostra riesce a coniugare quello che è il suo percorso di artista nel mondo fisico che lo ha visto esporre in città cosmopolite come Parigi, Tokyo, Milano e Zurigo insieme al Metaverso dove ha realizzato una galleria virtuale in 3d attraverso la piattaforma Spatial.io.

LuogoFiore di Pietra
Indirizzo / ViaMonte Generoso Vetta
PeriodoDal 03.04.2022 al 30.06.2022
GiorniTutti i giorni
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Heinrich Tessenow Avvicinamenti e progetti iconici
Teatro dell'architettura, Mendrisio
14.00

Il Teatro dell’architettura Mendrisio dell’Università della Svizzera italiana ha il piacere di comunicare che dal 1° aprile 2022 fino al 17 luglio 2022 sarà aperta al pubblico la mostra “Heinrich Tessenow. Avvicinamenti e progetti iconici” promossa dall’Accademia di architettura dell’USI e curata dal prof. Martin Boesch.
 
La rassegna intende ripercorrere l’opera dell’architetto tedesco, Heinrich Tessenow (Rostock,1876-Berlino,1950), attraverso i suoi progetti di architettura e di sviluppo urbano, le sue riflessioni teoriche e i suoi scritti, nel contesto del dibattito culturale e architettonico in Germania nella prima metà del secolo scorso.
La mostra presenta una serie di disegni originali provenienti da collezioni private e pubbliche oltre a numerosi modelli dei suoi progetti, tavole interpretative, rilievi di parti di alcuni edifici realizzati con la tecnica del “frottage”, campioni di materiali, pubblicazioni, foto e video come anche alcuni elementi di arredo progettati dallo stesso Heinrich Tessenow.

LuogoTeatro dell'architettura
Indirizzo / ViaVia Turconi 25, Mendrisio
PeriodoDal 01.04.2022 al 17.07.2022
GiorniVe
Prezzo CHF
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Esposizioni a Casa Cantoni, sede del MEVM
Casa Cantoni, Cabbio
14.00

Casa Cantoni, stagione 2022
29 marzo – 6 novembre
Martedì-Domenica
14:00-17:00

A Casa Cantoni la riapertura è fissata per martedì 29 marzo: saranno di nuovo visibili   la mostra permanente “Il Museo nel territorio” (che invita alla scoperta della valle presentando il plastico e le sezioni Acqua nascosta, Nevèra e Roccolo), il tavolo tattile Touch! - Valle di Muggio, e l'esposizione temporanea “Pezzi di frontiera. Geografie e immaginario del confine” (un viaggio attraverso la complessità e i numerosi volti dei confini, dalle espressioni materiali nel territorio ai riflessi nell’immaginario collettivo).

 

Nuova sezione

“Dalla reinvenzione della frontiera
al confine metaforico”


Nell’ambito dell’esposizione
Pezzi di frontiera. Geografie e immaginario del confine

 

Dopo i lavori di quattro fotografi esposti tra il 2020 ed il 2021 e raccolti nel titolo Il mio confine, verranno presentate le opere di due affermati artisti ticinesi: PAM Paolo Mazzuchelli (1954) e Marco Scorti (1987).

Nella grande tela Fuochi nella pianura, dal formato orizzontale e realizzata con tecniche miste, PAM - che ha vissuto nel Mendrisiotto in diversi periodi della sua vita - fa emergere la memoria dei racconti d’infanzia in cui la presenza del confine fa parte della quotidianità. Il secondo lavoro di PAM - Ciao Medas - realizzato espressamente per Casa Cantoni nei primi mesi del 2022, si inserisce in un insieme di opere portato avanti negli ultimi anni dal titolo Ancora una stagione per riflettere, in cui l’artista ricorda gli amici scomparsi attraverso un impellente bisogno di esprimere con il disegno e la scrittura la condivisione dei pensieri e delle riflessioni sul senso dell’esistenza umana.

Rileggendo diversi momenti chiave e alcuni maestri della storia del genere pittorico del paesaggio, da diversi anni Marco Scorti ha elaborato un proprio stile rimanendo sostanzialmente fedele all’uso di colori e pennelli in senso tradizionale ed in chiave naturalistica e figurativa. Tuttavia questo apparente naturalismo è accompagnato da una costante riflessione sul senso del fare pittura, del dipingere con dei materiali consueti e del costruire degli spazi all’interno di questo procedimento. Spazi e luoghi dall’apparenza reale ma che di fatto diventano immaginari, in un sottile gioco tra verità e fantasia, mìmesis e illusione. Nei sei lavori preparati per Casa Cantoni Scorti reinventa un confine non ben definito tra luoghi selvaggi e paesaggi in cui la presenza umana diventa più palpabile.

Mostra
a cura di Ivano Proserpi

Casa Cantoni, 29 marzo - 6 novembre 2022

LuogoCasa Cantoni
Indirizzo / ViaCabbio
PeriodoDal 29.03.2022 al 06.11.2022
GiorniMa Me Gi Ve Sa Do
Prezzo8 CHF
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Youtube Vai al link di YouTube
Caccia al tesoro #cercalaregione
laRegione, Bellinzona
00.00

Una delle missioni de laRegione è di parlare di luoghi, storie e personaggi del nostro territorio. Un cantone che offre molto, riempie quotidianamente le nostre pagine, ma che spesso non conosciamo per davvero.
E allora eccoci per (ri)trovare insieme 12 luoghi, nei 12 mesi, da scoprire con 12 indizi. Ogni primo del mese su tutti i nostri canali, il quotidiano cartaceo, l’app nera, la nostra newsletter quotidiana e le nostre pagine social di Facebook e Instagram, pubblicheremo un poetico indizio che ti porterà alla ricerca di un luogo ticinese, da immortalare!

Tutte le informazioni su www.laregione.ch/cercalaregione 

30 anni de laRegione
Correva l’anno 1992 quando “l’Eco di Locarno” e “il Dovere” decisero di unire le forze in un unico progetto giornalistico e continuare a narrare con impegno e professionalità la cronaca del nostro cantone. Fu così che a partire dal 14 settembre di quell’anno, laRegione (Ticino) è entrata a far parte della nostra quotidianità.

Per festeggiare insieme quest’importante traguardo, durante tutto l’anno vi proporremo iniziative, progetti e proposte per ridare a voi, le nostre lettrici e i nostri lettori, quello che in questi anni di presenza sul territorio avete dato a noi. Con le vostre storie, le battaglie politiche, le speranze, i dibattiti, i momenti bui e le rinascite. 30 anni insieme che in cui ci avete permesso di raccontarvi.

State con noi in questo viaggio, lungo tutto il 2022, per (ri)scoprire il nostro territorio, dare un nuovo volto all’arte, per nuovi approfondimenti e piacevoli momenti di condivisione. Tanti concorsi, giochi e offerte per divertirci e pensare con fiducia al futuro che ci attende!

LuogolaRegione
Indirizzo / Viavia ghiringelli 9, Bellinzona
PeriodoDal 17.02.2022 al 31.12.2022
GiorniTutti i giorni
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Lezioni di canto, pianoforte/tastiera e beat box
Lugano, Lugano
14.00

Incantando propone lezioni di canto, tastiera/pianoforte e beat box. Le lezioni online o in presenza a Lugano sono pensate per essere dinamiche, divertenti, flessibili ed empatiche volte a sviluppare maggiormente le capacità di ogni studente. La didattica è fortemente personalizzata ai diversi stili, alle diverse personalità e caratteristiche individuali.                                                                                                                                                          I corsi attivati sono: Canto Pop, Rock, Jazz e Lirico, Pianoforte e Tastiera, Beat box e Body percussion. 
Per gli alunni più meritevoli è prevista la produzione di un inedito e i saggi/concerti a seconda dell’evoluzione pandemica saranno svolti online o in presenza a Lugano.
L’ammissione ai corsi è prevista a partire dai 6-7 anni (fascia di età a cui solamente è dedicata la durata di 30’), mentre a partire dagli 8 anni è possibile svolgere lezioni di 45’ o 60’.
Il primo incontro conoscitivo di circa 30’ è gratuito. Le tariffe variano a seconda della modalità d'insegnamento: 35 CHF online, 40 CHF in presenza (per 60'). Vi aspettiamo!

Per maggiori informazioni: Massimiliano Pascucci

Email: incantand@gmail.com

https://incantando.online/INCANTANDO/CONTATTI.html

LuogoLugano
Indirizzo / ViaLugano
PeriodoDal 09.08.2021 al 09.08.2022
GiorniTutti i giorni
Info0789294070
Etàdai 6 anni
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
L'universo di Riccardo Cordero 2021 / 2022
Alpe Foppa, Monte Tamaro, Rivera
08.30

Biennale «Una montagna d’arte», iniziativa della Monte Tamaro SA e della Fondazione Egidio e Mariangela Cattaneo presenta, in collaborazione con Lugano Region:

L’universo di Riccardo Cordero 2021 / 2022

Inoltrarsi nei meandri e nello spirito comunicativo delle creazioni artistiche, sebbene il loro messaggio si presenti allettante, non risulta facile. Paradossalmente, molte volte è il linguaggio silenzioso e misterioso delle opere e della loro indovinata presentazione ciò che realmente seduce tanto i non iniziati come gli specialisti, i curiosi come gli appassionati al fascino dell’arte. E proprio questo accade con Riccardo Cordero grazie alla dozzina di sculture monumentali disseminate con perizia nello splendido anfiteatro del Monte Tamaro.

L’universo di Riccardo Cordero è una mostra che manifesta il desiderio e l’impegno connessi alla ricerca di un’originalità per la scultura, anche monumentale, in una dimensione ambientale.

 

Accessibile secondo gli orari della Telecabina Monte Tamaro:
Aprile - giugno
08:30 - 17:00

Luglio - agosto
08:30 - 18:00

Settembre - novembre
08:30 - 17:00

LuogoAlpe Foppa, Monte Tamaro
Indirizzo / ViaVia Campagnole 6, Rivera
PeriodoDal 01.04.2021 al 06.11.2022
GiorniTutti i giorni
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Nuova esposizione del Museo etnografico della Valle di Muggio
Casa Cantoni , Cabbio
14.00

Esposizione temporanea Pezzi di frontiera. Geografie e immaginario del confine. Il percorso espositivo accompagnerà il visitatore in un viaggio lungo i confini geografici, culturali e immaginari partendo dalle molteplici testimonianze presenti nella Valle di Muggio e ampliando lo sguardo al Mondo.

Le novità nell’allestimento e nell’offerta didattica saranno numerose. Visitabile da martedì a domenica dalle 14.00 alle 17.00. Fino al 2023.

LuogoCasa Cantoni
Indirizzo / ViaCabbio
PeriodoDal 09.06.2020 al 30.10.2022
GiorniMa Me Gi Ve Sa Do
Prezzo8 CHF
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
MODIFICHE EVENTI
Per qualsiasi modifica, eliminazione o annullamento per gli eventi presenti in agenda, scrivere a agenda@tio.ch
© 2022 , All rights reserved


Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile