ticinolibero
Cronaca
04.06.19 - 10:050

Gioventù bruciata? 18enne indagato per incendio intenzionale, furto, danneggiamento e violazione di domicilio

Il ragazzo, cittadino svizzero residente nel Luganese, è stato arrestato a maggio e dopo alcune settimane trascorso in detenzione preventiva ora è a piede libero. L'episodio in cui è coinvolto è avvenuto a Agno il 5 aprile

AGNO - In relazione al furto e ai vandalismi commessi all'interno di un esercizio pubblico di Agno lo scorso 5 aprile (vedi correlati), il Ministero pubblico e la Polizia cantonale comunicano che nel corso del mese di maggio è stato interrogato e arrestato un 18enne cittadino svizzero residente nel Luganese.

La sua identificazione e il successivo fermo sono stati resi possibili dagli accertamenti scaturiti dall'apposita inchiesta della Polizia cantonale. 

Le principali ipotesi di reato a carico del 18enne (che è recentemente tornato a piede libero dopo aver trascorso alcune settimane di detenzione preventiva) sono quelle di incendio intenzionale, furto, danneggiamento e violazione di domicilio.

 L'inchiesta, coordinata dal Procuratore pubblico Roberto Ruggeri, prosegue al fine di fare piena luce sull'accaduto. Non verranno pertanto rilasciate ulteriori informazioni.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Attualità
© 2020 , All rights reserved


Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile