ticinolibero
Cronaca
09.10.19 - 18:130

"Finito il tempo di banche e cioccolato, in Svizzera si va per le case chiuse". Ancora Striscia! Ma perchè a Chiasso più che a Lugano?

La stessa giornalista del discusso servizio di settimana scorsa torna in Ticino per parlare di case chiuse. A Chiasso gli affari volano, a Lugano un po' meno: la colpa è del... cellulare

LUGANO – A distanza di una decina di giorni dal tanto discusso servizio in cui si affermava che gli svizzeri non arrivano ormai alla fine del mese e si lasciavano delle monete come elemosina, Striscia la Notizia torna in Ticino, e lo fa, ancora con la stessa giornalista, parlando di case chiuse.

L’inizio non è dei più lusinghinieri: “È finito il tempo di banche e cioccolate, adesso in Svizzera si va soprattutto per le case di piacere”. 

A Lugano pare che l’influenza dei clienti italiani sia calata. Interpellati, degli addetti ai lavori hanno parlato del calo anche dei locali (da 38 a 8 ufficiali) e del fatto che si hanno meno soldi da spendere. Ma non dipende dal calo della voglia da parte dei fedifraghi lombardi, perché a Chiasso gli affari vanno a gonfie vele!

Come mai? Collegandosi a un sito dedicato al turismo sessuale, la giornalista ha scoperto l’arcano: se il cliente viene raggiunto da una telefonata mentre si trova a Lugano, viene rilevata la rete svizzera e la risposta automatica è addirittura in tedesco, mentre a Chiasso non c’è quel problema.

“Un po’ ha influito sul calo dei clienti, l’italiano che vuole stare sicuro e non avere problemi si ferma a Chiasso, quindi abbiamo avuto un lieve calo di clienti”, spiega il responsabile di un club privé di Lugano, mentre da Chiasso si sottolinea che la linea resta italiana e gongola spiegando che il 90% della clientela è italiana.

“Qualcuno ha problemi con la moglie o con la madre, così non ci sono problemi, non si sa che si è passato il confine”, racconta un cliente, mostrato di spalle.

Svelato il mistero, ma per il Ticino, ancora una volta, non è una grandissima figura. 

Il servizio: https://www.tgcom24.mediaset.it/televisione/viaggi-di-piacere-in-svizzera-il-telefono-prende-reti-estere-ci-toglie-clienti_9555388-201902a.shtml?fbclid=IwAR3td3njHld3zLv2X3N7D0PEsfwdjb30d98VqMnGVD2lK3bt_c4YCQ9Rbmo

TOP NEWS Attualità
© 2020 , All rights reserved


Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile