ticinolibero
Cronaca
12.10.19 - 09:000

Hunziker difende Striscia. "Era da ridere. Svizzeri, dobbiamo essere 'goovi'!"

La conduttrice del tg satirico difende il servizio che tanto ha fatto discutere: "Voleva essere palesemente ironico. Quante caricature su fanno sugli italiani e sugli altri paesi? Fa parte del gioco"

LUGANO - Michelle Hunziker era in Ticino per presentare un brand ed era inevitabile che le si chiedesse un’opinione sul servizio andato in onda sui ticinesi che decidono di andare a vivere in Italia di Striscia la Notizia, tanto contestato. Chi meglio di lei, la svizzera forse più conosciuta e amata all’estero, che Striscia quella sera lo conduceva, può dare un giudizio? Qualche critica aveva toccato anche la moglie di Tomaso Trussardi, nei giorni successi.

Ma lei sul Corriere del Ticino ha difeso a spada tratta quanto mostrato: “Il servizio sulla Svizzera voleva essere palesemente ironico e tutto da ridere”, ha sottolineato, mettendo in evidenza la linea tenuta dalla giornalista (che ha realizzato anche un reportage sulle case chiuse nel nostro Cantone) e spiegando che a riferirle delle polemiche è stato Antonio Ricci.

“Dobbiamo essere «Goovi», autoironici e non prenderci troppo sul serio. Anche quando facevo il personaggio di Losanna, pur essendo svizzera e prendendomi in giro da sola, all’inizio quella caricatura venne presa male. Quante caricature si fanno sugli italiani e sugli altri Paesi? Fa parte del gioco. Noi svizzeri abbiamo delle caratteristiche che ci contraddistinguono, tante positive e alcune negative. Insomma, ci sono degli aspetti tipici del nostro popolo, e ben venga anche farci prendere in giro”, ha aggiunto.

TOP NEWS Attualità
© 2020 , All rights reserved


Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile