ticinolibero
Cronaca
12.10.19 - 16:370

"Vedete che gli svizzeri son proprio poveri, i ristoranti son vuoti... Ma mettiamo i puntini sulle i! La gente viene qui, non scappa"

Lambrenedetto XVI, mescolando ironia e un po' di sana arrabbiatura, replica pubblicamente al tanto discusso video. "La situazione drammatica è in Italia, non qui. E il caffé non costa 4 franchi, vi faccio vedere"

LUGANO – Aveva deciso di non rispondere pubblicamente all’ormai celebre servizio di Striscia la Notizia sui ticinesi che vanno a vivere all’estero. Ma alla fine Lambrenedetto XVI, sollecitato da tanti suoi sostenitori, ha deciso di replicare.

Tanto per cominciare, il caffè costa 4 franchi? Lo youtuber si reca in via Nassa e paga 2.80 franchi. “Vedete gli svizzeri che mangiano, proprio tutti deperiti…” ironizza. “Sono talmente poveri che i ristoranti sono vuoti…”. Invece assolutamente no, mostra nelle sue immagini.
Gira diversi locali, chiede i prezzi dei caffè, e più o meno sono tutti simili, i ristoranti sono pieni. 

"Non ho visto mendicanti, anzi ci sono delle esposizioni di BMW… ma con la povertà, chi le compra?”, continua, giocando sull’ironia.

“La benzina costa meno che in Italia. Gli affitti sono cari, come a Milano, ma non guadagnano quattro pomodori come da noi”, urla! 

Anche nel lungolago, il caffè costa 2,50 franchi. “Tutti vogliono scappare, poveri, poveri svizzeri. Son talmente poveri che se vai in giro è pieno di italiani che vivono e lavorano qui”, prosegue. “Il 25% della popolazione è straniero: la gente non scappa, arriva. Altro che povertà!”.

“Stiamo bene, qui in Ticino, non c’è nessun problema”, spiega un ragazzo portoghese, che ha fermato.

“Il servizio di Striscia ci sta, è un tg ironico, però mettiamo i puntini sulle i. Dalla Svizzera non scappano, nessuno muore di fame, i costi sono alti ma lo sono anche gli stipendi”, afferma, in conclusione. “La situazione drammatica è in Italia, non qui”.

TOP NEWS Attualità
© 2020 , All rights reserved


Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile