ticinolibero
Cronaca
17.01.20 - 14:440

Per quattro anni si è appropriato di ingenti somme di denaro dei suoi clienti. Gestore patrimoniale rinviato a giudizio

Le ipotesi di reato a carico del 59enne sono di appropriazione indebita aggravata, truffa e falsità in documenti. È stato arrestato nel giugno 2019

BELLINZONA - Il Ministero pubblico comunica che la Procuratrice pubblica Chiara Borelli ha rinviato a giudizio dinanzi a una Corte delle assise Criminali un 59enne gestore patrimoniale residente nel Luganese.

I fatti oggetto del procedimento vanno dal marzo 2012 al dicembre 2016. Le ipotesi di reato a suo carico sono quelle di appropriazione indebita aggravata, truffa e falsità in documenti. 

L'uomo è in particolare accusato di essersi indebitamente appropriato di ingenti somme che gli erano state affidate in gestione da terzi. 

Somme che il 59enne, arrestato nel giugno 2019 e al momento in esecuzione anticipata della pena, ha utilizzato per scopi personali e all'insaputa dei clienti.

TOP NEWS Attualità
© 2020 , All rights reserved


Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile