ticinolibero
TiPress
Cronaca
17.04.21 - 18:030
Aggiornamento : 23.04.21 - 17:37

Alfieri ci prova: "Svizzeri liberi di entrare in Italia in una fascia di 20 chilometri senza tampone"

Il senatore del PD ha depositato un ordine del giorno ad hoc al Decreto sostegni, in discussione ora al Senato. "Sarebbe una misura analoga a quella in vigore oggi per i frontalieri italiani"

ROMA - Non è solamente una speranza dei sindaci di confine (vedesi lettera di quello di Lavena Ponte Tresa Massimo Mastromarino) ma una proposta esistente e su cui si sta lavorando. La riapertura dei confini, seppur con la possibilità di recarsi a soli 20 chilometri dalla dogana, per gli svizzeri verso l'Italia è un'ipotesi sul tavolo del Senato.

A presentare la richiesta è stato il senatore del PD Alessandro Alfieri, con lo scopo di aiutare l'economia dei comuni di frontiera a ripartire. "Ho presentato un ordine del giorno ad hoc al Decreto sostegni, in discussione ora al Senato, che, se approvato, consentirà l’ingresso in Italia dei cittadini svizzeri, in una fascia entro i 20 km dal confine, senza la necessità di dover eseguire il tampone. Una misura analoga a quella in vigore oggi per i nostri frontalieri", ha spiegato ai media.

Il suo auspicio è che l'iniziativa venga sostenuta da tutte le parti politiche. "Non sarà facile, perché il tema convolge anche il rapporto con altri Stati, ma dobbiamo provarci fino in fondo". Uno dei primi ad appoggiarla è stato il senatore Candiani

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Attualità
© 2021 , All rights reserved


Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile