ticinolibero
Cronaca
23.07.21 - 09:410

Gli ospedalizzati in Ticino non sono vaccinati. Merlani: "Magari servirà il certificato Covid per cinema e ristoranti"

Il medico cantonale fa il punto. I contagiati sono in media più giovani rispetto al solito, il 95% di loro infatti ha meno di 50 anni, non si sa se a causa delle vacanze o del fatto che i più anziani sono meglio vaccinati

BELLINZONA - "A livello cantonale i ricoverati sono persone non vaccinate", lo ha detto Giorgio Merlani in una intervista alla RSI, spiegando che anche nel reso della Svizzera la tendenza è la stessa. . "Negli ultimi cento casi registrati, constatiamo inoltre che si tratta di persone più giovani rispetto al quadro abituale dei pazienti. Il 95% degli infetti ha meno di 50 anni. Ma è difficile dire se è perché queste persone sono rientrate da località di vacanza dove si sono infettate o se è dovuto al fatto che gli anziani sono meglio vaccinati".

Il Medico Cantonale è preoccupato? Sostiene che il numero dei contagi è destinato a salire. E non esclude che "se va avanti così in futuro per le manifestazioni a grande pubblico, ma magari anche solo per andare al cinema o al ristorante, sarà necessario avere un certificato Covid". Come successo in Italia, dove dal 6 sarà obbligatorio il green pass.

“Io non voglio fare il terrorista. Non voglio spingere la gente a vaccinarsi controvoglia. Vorrei che ciascuno facesse una scelta responsabile. E che decidesse cos’è importante per sé”, ripete riguardo i vaccini, convinti della loro efficacia, anche contro la variante Delta. "Anche il contributo di riduzione del 60/70% della trasmissibilità del virus nei vaccinati, diventa fondamentale per fare la differenza tra un ritorno o meno alla normalità”.

Dato che crescono i contagi ma non gli ospedalizzati, Merlani afferma che il parametro, andando avanti nel tempo, per decidere eventuali chiusure possa essere proprio quello dei ricoveri e non più dei casi come successo sinora. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Attualità
© 2021 , All rights reserved


Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile