ticinolibero
Cronaca
06.08.21 - 09:100

"Siamo all'inizio della quarta ondata. Le restrizioni devono restare"

Lo ha detto Lukas Engelberger, presidente della Conferenza dei direttori cantonali della sanità in una intervista. A suo avviso anche dopo una certa copertura vaccinale non si potranno eliminare immediatamente le misure di protezione

BERNA - Secondo Lukas Engelberger, presidente della Conferenza dei direttori cantonali della sanità le restrizioni anti-Covid in Svizzera devono rimanere, al momento, quelle in vigore. Nonostante, da un lato, si sia di fronte probabilmente alla quarta d'ondata e dall'altro aumentino i vaccinati.

In un'intervista rilasciata ai giornali Tamedia, spiega che visto che i contagi aumentano potremmo essere all'inizio della quarta ondata. "La situazione negli ospedali svizzeri non è allarmante al momento".

Il Consiglio Federale aveva deciso di non modificare le restrizioni, senza procedere ad allentamenti e senza nemmeno inserirne di nuovi. Engelberger è d'accordo e precisa come "l'idea che con una certa copertura vaccinale tutte le restrizioni possono essere eliminate immediatamente è ingenua: le restrizioni continuano a essere necessarie".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Attualità
© 2021 , All rights reserved


Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile