ticinolibero
Cronaca
18.10.21 - 09:280

In Svizzera morti per Covid 130 anziani vaccinati. E ora in molti chiedono la terza dose

I parenti sono convinti che un richiamo avrebbe potuto cambiare il destino dei loro cari. Swissmedic sta ancora esaminando le richieste di approvazione della dose ulteriore depositate da Pfizer e Moderna

BERNA - Ci sarebbero sempre più persone che chiedono ai propri medici notizie in merito alla possiblità di ricevere la terza dose del vaccino anti Covid. In particolare a far accelerare la campagna per un'altra dose è la morte di 130 anziani già vaccinati, che hanno contratto comunque il virus: i parenti si chiedono se un richiamo avrebbe cambiato il corso del destino.

Ma a che punto siamo in Svizzera? Secondo il Blick, Swissmedic è vicina a una decisione. Pfizer e Moderna hanno depositato a settembre la richiesta di approvazione della terza dose, ancora non c'è il via libera perché si stanno ancora valutando i dati. 

Stando al capo di Moderna per l’Europa Dan Staner, si dovrà attendere ancora un po', l'ok potrebbe arrivare tra ottobre e dicembre. In seguito bisognerà fornire le dosi. Il Consiglio Federale ne ha acquistate quattordici milioni equamente ripartiti tra i due fornitori di vaccini mRa. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Attualità
© 2021 , All rights reserved


Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile