ticinolibero
Estero
25.03.20 - 18:160

In prima linea e col Coronavirus: Bertolaso ricoverato, Borrelli testato

L'ex Capo della Protezione Civile è ora al San Raffaele perchè la febbre non scende e dato che è over 65 si è preferito portarlo in ospedale. Il suo successore ha la febbre

MILANO – In Italia anche chi è in prima linea sente sulla propria pelle il Coronavirus: sono molti i medici e gli operatori sanitari contagiati, alcuni anche deceduti. Ieri Guido Bertolaso, ex capo della Protezione Civile e ora consulente di Fontana in particolare per quanto concerne l’Ospedale di Milano Fiera, ha annunciato ieri la sua positività.

“Sapevo a che rischi andavo incontro”, aveva detto. Da oggi Bertolaso è ricoverato al San Raffaele. Non sarebbe intubato ma la febbre, di cui aveva parlato, non scendeva e data la sua età (ha 70 anni) si è preferito ricoverarlo.

Anche il suo successore, Angelo Borrelli, non sta bene. Ha la febbre e gli è stato effettuato il tampone, il secondo nel suo caso: era stato testato per la prima volta, risultando negativo, quando alcuni collaboratori della Protezione Civile erano risultati contagiati. Ora si attendono i risultati del secondo test effettuato da quando ha sintomi influenzali.

TOP NEWS Estero
© 2020 , All rights reserved


Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile