ticinolibero
Mixer
25.08.20 - 15:120

Focolaio al Billionaire, Briatore sarebbe grave. Lucarelli: "Che possa trarne una lezione importante"

L'imprenditore era stato al centro di polemiche col Governo italiano che aveva chiuso i locali notturni. Sarebbe al San Raffaele, non in cure intense ma in condizioni serie. La giornalista torna a parlare di lui

SARDEGNA – Sempre più persone di rientro dalla Sardegna si scoprono positivi al Coronavirus. Sono molti, per esempio, i personaggi televisivi che popolano i programmi del pomeriggio che passano lì le ferie, tra una serata in discoteca e una Instagram Stories, e che al loro ritorno hanno avuto la brutta sorpresa.

Il Bilionaire, locale di Flavio Briatore a Porto Cervo, è divenuto una sorta di focolaio, con un’altra sessantina di positivi oggi.

Lo stesso Briatore avrebbe contratto il Covid e sarebbe ricoverato in gravi condizioni a Milano, al San Raffaele. Non sarebbe in terapia intensiva ma le sue condizioni di salute sarebbero comunque serie.

L’imprenditore è stato al centro di numerose polemiche nei giorni scorsi, perché aveva attaccato duramente il Governo per aver chiuso i locali.

A prenderlo di mira sui social Selvaggia Lucarelli, che man mano che aumentavano i contagi riconducibili al Billionaire scriveva: “Altri 52 positivi al Billionaire. Ora mi domando se il Briatore che giorni fa dava del co-----e al sindaco di Arzachena, sia in isolamento pure lui. E non è questione di nascondersi dopo le boiate arroganti che ha detto, ma una questione sanitaria, ‘sta volta”. Ed ora, alla notizia del ricovero: “Briatore, secondo L’Espresso, ricoverato a Milano per il Covid. Speriamo che guarisca presto e che possa trarne una lezione importante, perché la salute non può essere sacrificata al business.Alzano Lombardo avrebbe dovuto insegnare qualcosa”.

TOP NEWS Mixer
© 2021 , All rights reserved


Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile