ticinolibero
Mixer
27.03.21 - 09:360

In tempo di Covid i single usano di più le app di incontri. "Anche lo scambio è più intenso"

Il 47% degli intervistati da un sondaggio di Ifolor vi passa più tempo rispetto a prima del virus, il 49% cerca una relazione seria

SVIZZERA - La pandemia ha influito anche sull'uso delle app per single. Lo rileva uno studio di una di loro, Ifolor, esteso a Germania, Austria e Svizzera. Ebbene, come era prevedibile, in tempi di Covid si usano di più le applicazioni per comunicare. 

Il 47% dei partecipanti ha utilizzato questo tipo di app più spesso dall'inizio della pandemia. A mutare è anche il modo di approcciarsi a esse: in questo periodo sono maggiormente alla ricerca di contatti e opportunità di fare nuove conoscenze e che soprattutto sia aumentato il desiderio di una relazione stabile.

Lo psicologo di Parship Markus Ernst ha commentato: “Lo scambio tra i single è diventato più intenso. A causa delle limitate possibilità di incontrarsi di persona, l’interazione telefonica/scritta ha acquisito maggiore profondità e intensità".

Restando in Svizzera, il 49% degli intervistati si dice alla ricerca di una relazione stabile, contro solo il 14% che dichiara di essere unicamente alla ricerca di avventure occasionali. Tra i single coinvolti in Svizzera, il 67% afferma di spulciare anche i profili social delle persone conosciute sulle app di dating. Il fattore decisivo per il primo impatto rimane estetico. Solo il 29% dà piu importanza alla descrizione di un potenziale match (corrispondenza secondo i parametri inseriti) rispetto alla foto profilo.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Mixer
© 2021 , All rights reserved


Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile