ticinolibero
Cronaca
30.12.19 - 18:260

"Tifo Lugano, ma grazie alla Spengler sto pensando di convertirmi. Con l'Ambrì ho provato emozioni uniche"

F.F ha assistito al debutto dei leventinesi al torneo e ora vacilla: "Ho preso un berretto dell'Ambrì per penitenza, ma forse è il primo passo verso il cambiamento"

DAVOS – L’Ambrì Piotta sta vivendo un periodo magico. La striscia di risultati utili consecutivi inanellata in NLA sta proseguendo alla Coppa Spengler, dove i leventinesi – alla prima partecipazione assoluta – stanno incantando tutti e stasera si giocano l’accesso alla finalissima. Una partecipazione, quella dei biancoblù alla Spengler, capace di generare entusiasmo anche...tra i tifosi ‘rivali’ del Lugano. No, non abbiamo sbagliato a scrivere.

È la storia di F.F, tifoso del Lugano e appassionato di Hockey, che ha deciso di raccontare la sua curiosa storia su un gruppo Facebook dedicato esclusivamente ai tifosi di fede biancoblù.

“Popolo biancoblù buonasera – scrive –, su invito ricevuto da mio zio volevo presentarmi raccontandovi un po’ quanto mi è successo recentemente. Ho avuto il privilegio di assistere alla mia prima Spengler nello stesso momento in cui l’Ambrì ha debuttato nel torneo”.

“Seppur – scrive – tifoso del Lugano, ho colto l’occasione perché si trattava comunque di una squadra ticinese presente e non nego che ho tifato per l’Ambrì sin dal primo minuto. Vedere la Vaillant Arena piena di spettatori leventinesi mi ha stupito, ma in particolar modo ho sperimentato una serie di emozioni che mai avevo percepito con il Lugano: la tifoseria trasmette un calore incredibile, ti porta ad essere sul ghiaccio con i giocatori, a lottare e soffrire insieme, tutti uniti come un’unica famiglia”.

E ancora: “È stata una partita che mi ha radicalmente cambiato, facendomi dubitare l’appartenenza verso una squadra e ammetto di essere in fase di riflessione perché do particolare valore a queste emozioni. A fine partita sono stato costretto da alcuni conoscenti a prendere il berretto dell’Ambrì come penitenza, ma forse è stato un primo passo verso il cambiamento”.

“Ringrazio – conclude F.F – davvero tutti voi tifosi per quanto vissuto e in particolare faccio i complimenti alla squadra”.

TOP News
© 2022 , All rights reserved


Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile