ticinolibero
Cronaca
08.12.22 - 11:150

Film horror in terza media: malori in aula e proteste

La visione di 'Terrifier' ha provocato nausea, svenimenti e notti insonni ad alcuni allievi, vittime anche di bullismo dal resto della classe

CREMONA – Un supplente di una scuola media a Cremona è stato 'bacchettato' dal presidente per aver fatto vedere, durante un'ora buca, un film horror vietato ai minorenni a una classe di terza media. Alcune scene di 'Terrifier' hanno provocato nausea, svenimenti e notti insonni ad alcuni alunni. Ma non solo. Chi non ha retto alla visione è stato bullizato dai compagni. 

Il caso è stato sollevato dal padre di uno dei ragazzi rimasti 'scottati' dalla visione del film. "A scuola fanno iniziative contro il bullismo e adesso i ragazzi danno dello sfigato a chi ha avuto problemi dopo il film". Convocato immediatamente dal presidente, il docente protagonista si è scusato. È stato attivato un gruppo anti-bullismo, che ha spiegato alla classe come "non esiste il forte o il debole. Bisogna rispettare chi mostra paura, senza deriderlo o sbeffeggiarlo", ha detto Paola Cattenati, responsabile del Centro riabilitazione infanzia adolescenza e famiglie, al Corriere della Sera. 

Potrebbe interessarti anche
Tags
film horror
media
terza media
film
classe
visione
bullismo
terrifier
provocato nausea
notti insonni
TOP News
© 2023 , All rights reserved


Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile