ticinolibero
La foto postata da Regazzi
Politica
10.08.20 - 17:190

"Era un po' come un fratello maggiore, sento un groppo in gola". Il commovente saluto di Regazzi a Marzorini

Il Consigliere Nazionale era molto legato all'esponente del suo partito scomparso oggi. "La nostra era un'amicizia vera, semplice, genuina, senza tanti fronzoli. Avevamo molte passioni in comune"

LOCARNO - L'ultimo contatto settimana scorsa, con la promessa di andarlo a trovare, ma la morte purtroppo ha deciso diversamente. Fabio Regazzi ricorda con un commovente post sui social Oviedo Marzorini, a lungo in Gran Consiglio per il PPD, scomparso oggi a 75 anni. Marzorini, come presidente della Federazione Ticinese delle Società di Tiro, è sempre stato vicino ai cacciatori, condividendo dunque anche quella passione  e non solamente quella per la politica e il partito con Regazzi.

"Quelle notizie che non vorresti mai ricevere mi è giunta in un caldo giornata di questo mese di agosto. Oviedo ci ha lasciati in punta di piedi, quasi a non voler creare troppo disturbo. Era da un po’ di tempo che non stava bene, che non era più l’Oviedo che eravamo abituati a conoscere, ma come sempre in questi casi la speranza è che tutto si sarebbe sistemato", inizia il Consigliere Nazionale, ricordando appunto la telefonata di qualche giorno fa: " Ci siamo sentiti ancora settimana scorsa e in effetti mi era sembrato abbastanza positivo. Ci siamo detti che non appena sarebbe stato meglio sarei passato a trovarlo. Così non è stato e purtroppo il destino ha voluto altrimenti".

"Con Oviedo ci legava un’amicizia vera, semplice, genuina, senza tanti fronzoli. Avevamo molte passioni in comune, dalla politica alla caccia che animavano le nostre discussioni, a volte anche accese ma mai litigiose. Per me lui era un po’ come un fratello maggiore, con quel suo carattere apparentemente burbero, che nascondeva invece un animo buono è disponibile. Memorabili le serate trascorse con lui, come quando lo accompagnavo e non ne voleva mai sapere di tornare a casa", ricorda.

Ma non riesce a isolare un momento, troppa la commozione. "Sono molti i ricordi chi mi affollano la mente ma in questo momento mi sento un groppo in gola e la tristezza purtroppo prende il sopravvento. E allora non mi resta che esprimere un pensiero alla tua adorata Therese e salutarti per il tuo ultimo viaggio: ciao Oviedo, ciao amico mio! Riposa in pace e che la terra ti sia lieve".

TOP NEWS Politica
© 2020 , All rights reserved


Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile