ticinolibero
Politica
10.04.21 - 09:250
Aggiornamento : 15.04.21 - 14:59

A imbrattare i cartelloni di Marchesi è stata una consigliera comunale di sinistra!

"Alla fine “l’artista" si è fatta beccare in flagrante", racconta il presidente dell'UDC. "Si tratta di una mamma, consigliera comunale e ora sostenitrice e firmataria della lista "Tresa Sostenibile". Chiederà i danni (da dare in beneficenza)

TRESA - Una decina di cartelloni, quasi la metà di quelli esposti, rovinati. In uno in particolare Piero Marchesi prendeva le sembianze di Hitler. Il presidente dell'UDC e sindaco del paese non ha voluto toglierli, per lanciare comunque un messaggio elettorale. E a pochi giorni di distanza dalla scoperta, ecco la sorpresa.

Marchesi era convinto che qualcuno della sinistra si organizzasse di notte per danneggiare i cartelloni. "Alla fine “l’artista” che ha imbrattato e pasticciato i miei cartelloni elettorali si è fatta beccare in flagrante", racconta.

Colpo di scena: "Si, proprio una donna. Una mamma di Sessa, Consigliera comunale di sinistra". Ora è sostenitrice e firmataria della lista di sinistra “Tresa Sostenibile” (nome noto alla redazione).

"All’invidia e all’intolleranza non so se ci sia rimedio, forse quando sarà chiamata a ripagare i cartelloni (somma che devolverò in beneficenza) capirà di essere stupida. Le persone aperte, intelligenti e tolleranti combattono l’avversario politico con le idee e le opinioni, non con la vigliaccheria", conclude Marchesi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Politica
© 2021 , All rights reserved


Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile