ticinolibero
TiPress
Politica
02.06.21 - 16:380

"L'ordine di sgombero dopo l'occupazione del Vanoni? Bugia!". Fumasoli accusa il Municipio: "Come fanno i cittadini a fidarsi?"

Unia ha svelato che l'ordine di demolizione sia arrivato alle 17.50, mentre lo stabile ex Vanoni è stato occupato attorno alle 19. "Visto che la verità è diversa da quel che dice il Municipio, ci saranno dimissioni o scuse pubbliche?"

LUGANO - "Come possono le cittadine ed i cittadini di Lugano, credere ad un Municipio che racconta falsità? Come ci si può fidare di persone che mentono, sapendo di mentire?", chiede in un'interpellanza Demis Fumasoli.

La motivazione ufficiale portata dall'Esecutivo è "che la demolizione dello stabile ex-macello, è avvenuta a causa dell’occupazione dello stabile ex Vanoni. E qui, casca la bugia! Lo stabile ex Vanoni è stato occupato verso le ore 19.00, mentre una delle tre imprese ha ricevuto l’ordine d’intervento da parte del comando della polizia di Lugano già alle 17:50. Penso che si possa assolutamente dire che qualcosa non quadra!", sottolinea il rappresentante del Forum Alternativo, riferendosi ai dettagli sugli orari rivelati da Unia.

Non desidera mette in discussione, in questo atto parlamentare, l'operato del Municipio, ma vuole la verità. "Quando leggo comunicati stampa, prese di posizione, o racconti/testimonianze di avvenimenti, mi aspetto di leggere ciò che realmente è successo, ciò che realmente è stato deciso, ciò che realmente posso permettermi di difendere quando intavolo discussioni con altre persone. Per me di regola, se il Municipio o uno dei suoi esponenti, rilascia una dichiarazione, è vera! Magari non la condivido e mi permetto di contestarla, però credo a ciò che, in via ufficiale, viene emanato. Purtroppo però, e qui arrivo dunque al punto, il Municipio ha raccontato falsità, o meglio bugie, e questo non lo tollero! Una istituzione, quale il Municipio della Città di Lugano,
deve essere trasparente e corretta. Dire insomma la verità!".

E chiede:

"1. Desidero sia esplicato l’intero iter procedurale (questa volta veritiero), quindi incontri, telefonate, messaggi, mail, che hanno portato alla demolizione di parte dell’ex Macello.

2. Dal momento che la verità documentata è differente (e di molto), come intende comportarsi il Municipio? Dimissioni? Scuse pubbliche?".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Politica
© 2021 , All rights reserved


Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile