ticinolibero
Sampdoria
0
Parma
1
2. tempo
(0-1)
Ambrì
3
Zugo
2
fine
(1-0 : 1-1 : 0-1 : 1-0)
Sampdoria
SERIE A
0 - 1
2. tempo
0-1
Parma
0-1
 
 
21'
0-1 KUCKA JURAJ
 
 
35'
CORNELIUS ANDREAS
VIEIRA RONALDO
51'
 
 
KUCKA JURAJ 0-1 21'
CORNELIUS ANDREAS 35'
51' VIEIRA RONALDO
Venue: Stadio Luigi Ferraris.
Turf: Natural.
Capacity: 36,685.
History: 14W-11D-15W.
Goals: 52-47.
Age: 26,3-27,6.
Sidelined Players: SAMPDORIA - Edgar Barreto (Muscular), Federico Bonazzoli (Thigh), Andrea Bertolacci (Thigh), Fabio Depaoli (Ankle), Bartosz Bereszynski (Meniscal).
PARMA - Luca Siligardi (Suspended), Bruno Alves (Calf), Andreas Cornelius (Thigh), Roberto Inglese (Ankle), Gervinho (Muscle), Yann Karamoh (Collateral ligament), Alberto Grassi (Muscle).
VAR Video Referee.
Ultimo aggiornamento: 08.12.2019 19:11
Ambrì
LNA
3 - 2
fine
1-0
1-1
0-1
1-0
Zugo
1-0
1-1
0-1
1-0
1-0 SABOLIC
5'
 
 
2-0 DAGOSTINI
26'
 
 
 
 
32'
2-1 ZEHNDER
 
 
51'
2-2 DIAZ
3-2 ZWERGER
62'
 
 
5' 1-0 SABOLIC
26' 2-0 DAGOSTINI
ZEHNDER 2-1 32'
DIAZ 2-2 51'
62' 3-2 ZWERGER
Ultimo aggiornamento: 08.12.2019 19:11
Svizzera
12.08.19 - 14:240
Aggiornamento : 16:14

Genitori, che paura a lasciare andare a scuola i bambini a piedi! Eppure gli incidenti diminuscono...

Condotto un sondaggio per capire come mai moltissimi genitori accompagnano i figli in auto. Oltre alla paura per la sicurezza, c'è la questione della distanza casa-scuola e una comodità per gli adulti

BERNA - Negli ultimi dieci anni, gli incidenti stradali con bambini feriti gravemente o morti sono in continua diminuzione, le infrastrutture sono sempre più sicure, però i genitori temono le insidie della strada che i loro figli percorrono per andare a scuola. 

Il TCS ha quindi condotto un’inchiesta tra giovani genitori nell’intento di sapere quali sono le loro paure e consigliarli attivamente sul modo migliore per conoscere con i loro figlioli il percorso casa-scuola.

Nel 2017, 185 bambini sono rimasti gravemente feriti nella circolazione stradale, 59 dei quali nel percorso casa-scuola. Nonostante i dati relativamente modesti e un calo del 4% annuo degli
incidenti gravi, molti genitori accompagnano ancora i loro bambini a scuola, spesso in auto, al posto di lasciarli andare da soli. Per comprendere i motivi di questa scelta, con l’istituto LINK, il TCS ha svolto un’inchiesta sulla percezione del pericolo lungo il percorso casa-scuola da parte dei genitori.

Dal sondaggio emerge che i genitori temono per l’incolumità dei loro figli e per questo decidono d’accompagnarli a scuola. Sui motivi: al primo posto figuramo la paura d’incidente e la distanza da percorrere. Inoltre, i genitori hanno l’impressione che il rischio d’incidente aumenti di anno in anno. Analizzando le ragioni di questa paura, si rileva che i genitori puntano il dito soprattutto contro la velocità nei pressi delle scuole e l’alto numero di veicoli nel traffico. Nella fattispecie, si tratta della velocità massima autorizzata nelle vicinanze delle scuole: nei due terzi dei casi, il percorso casa-scuola passa su strade con velocità limitata a 50 km/h.

Secondo l’inchiesta, questi timori sono la causa che convince sempre più genitori ad accompagnare  i loro bambini a scuola in auto, in particolare nella Svizzera romanda. Essi non vedono solo l’auto come una garanzia di sicurezza, ma anche un guadagno di tempo. Inoltre, la distanza, sovente elevata, che separa il domicilio dalla scuola e la percezione, che i genitori stessi hanno sulle insufficienti conoscenze dei loro figli in fatto di sicurezza stradale, tutto ciò favorisce l’uso dell’auto nel tragitto casa-scuola.

Una buona visibilità è sinonimo di sicurezza. Indossare vestiti chiari o con elementi rifrangenti, ciò migliora la visibilità e la sicurezza degli utenti. Il TCS e gli istruttori di polizia, grazie al finanziamento del Fondo di Sicurezza Stradale (FSS), distribuiscono ogni anno 140'000 bandoliere Triki (triangoli riflettenti) ai bambini che iniziano la scuola e dal 2013, il TCS ha offerto oltre 500'000 gilet di sicurezza agli allievi di prima elementare. La campagna Made Visible, condotta dal TCS, promuove la visibilità in modo attraente per l’uso giornaliero. La relativa piattaforma propone un assortimento di prodotti e di indumenti facili da abbinare con gli abiti di tutti i giorni. Dalle sciarpe fatte a maglia con elementi riflettenti, agli adesivi, ai ciondoli e agli zaini stilizzati: tutto è un pretesto per essere visti per tempo.

I consigli del TCS per un inizio del nuovo anno scolastico senza timori

Consiglio n°1 

Davanti ad un passaggio pedonale, bisogna fermarsi prima del cordolo del marciapiede, guardare nei due sensi e ascoltare attentamente il rumore del traffico.

Consiglio n°2 

Prima di attraversare, sincerarsi che le ruote dei veicoli siano completamente ferme.

Consiglio n°3 

Non correre attraversando la strada, ma camminare normalmente.

Consiglio n°4 

Scegliere il percorso più sicuro, non necessariamente quello più breve.

Consiglio n°5 

Fare assieme più volte il percorso casa-scuola nei giorni che precedono l’inizio delle scuole, per attirare l’attenzione del bambino sulla presenza di eventuali pericoli.

Consiglio n°6 

Sulle strade prive di marciapiede, bisogna camminare preferibilmente sul lato contrario alla circolazione del traffico.

Consiglio n°7 

Dare l’esempio in ogni momento, dato che i bambini osservano il comportamento degli adulti e lo imitano.

Consiglio n°8 

Vestire il proprio figlio con indumenti chiari, affinché sia ben visibile.

 

Potrebbe interessarti anche
Tags
genitori
scuola
sicurezza
paura
bambini
incidenti
casa-scuola
tcs
figli
consiglio
TOP NEWS Svizzera
© 2019 , All rights reserved


Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile