ticinolibero
agenda
Filtra per

Regione Luganese Italia Locarnese Bellinzonese Grigioni Mendrisiotto
Categoria Teatro Conferenze Cinema Arte Mercatini Musica Musei Manifestazioni Sport Appuntamenti Altro
Yourcenar / Clitennestra
Teatro Foce, Lugano
20.30

28.11 | 20:30
Teatro FOCE

Rassegna GARDEN

Yourcenar / Clitennestra


COMPAGNIA LOMBARDI TIEZZI
Da: “Fuochi - Clitennestra o del crimine”
Di: Marguerite Yourcenar
Adattamento: Debora Zuin
Drammaturgia: Maria Antonia Pingitore
Con: Debora Zuin
Regia: Paolo Bignamini

In questa raccolta di prose poetiche, abitata da personaggi del mito greco e giudaico-cristiano, l'amore – carnale, folle, disperato, irraggiungibile nella sua compiutezza – appare come sbriciolato in molti cristalli. Così, tra Antigone e Saffo, tra Maria Maddalena e Fedra, emerge Clitennestra, in piedi davanti a noi a rivendicare le ragioni del suo delitto attraverso un'autodifesa che chiama in causa i nostri fantasmi più inconfessabili: una dimensione estrema dei sentimenti, capace di destabilizzarci e di portarci oltre noi stessi. Clitennestra, disvelata e protetta dalla raffinata parola di Marguerite Yourcenar, gioca con il paradosso, ci racconta l'incongruenza che cela il nocciolo dei sentimenti: un cuore ferito e sanguinante, ma sempre vivo e desiderante.

I biglietti delle rassegne HOME e GARDEN, danno diritto ad un cashback in LVGA Points con l'utilizzo di: MyLugano Card (+10% di cashback in LVGA), MyLugano Pass (+5% di cashback in LVGA). Il cashback per chi acquista i biglietti in prevendita può essere richiesto in cassa il giorno dell'evento.

 

LuogoTeatro Foce
Indirizzo / ViaLugano
PrevenditaAcquista biglietti su Biglietteria
Acquista biglietti
Giuseppe Luigi Fossati. Poesie
Istituto Svizzero, Milano
18.00

L’Istituto Svizzero ospita la presentazione pubblica del volume 'Giuseppe Luigi Fossati. Poesie', curato da Stefano Barelli.

La presente edizione, promossa dal Comitato scientifico della collana editoriale dello Stato del Cantone Ticino Testi per la storia della cultura della Svizzera italiana, riunisce per la prima volta l’intera produzione in versi di un letterato già indicato come la migliore voce poetica proveniente dai territori della Svizzera italiana prima del Novecento.

L’opera è stata è stata pubblicata grazie all’Aiuto federale per la lingua e la cultura italiana.

Interventi di: Stefano Barelli, Jean-Jacques Marchand, William Spaggiari.

Modera l’incontro Raffaella Castagnola Rossini, Direttrice della Divisione della cultura e degli studi universitari, Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport del Cantone Ticino.

 

 

LuogoIstituto Svizzero
Indirizzo / Viavia del Vecchio Politecnico 3, Milano, Milano
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
HIT THE ROAD Rassegna "Cinema dal mondo"
GranRex, Locarno
18.30

Iran

HIT THE ROAD (JADDEH KHAKI)                                                                                                          Panah Panahi, Iran 2021                                                                                                                  Colore, v.o. farsi, st. f/t, 93’

Una famiglia caotica e tenera (un padre con una gamba rotta, la madre che passa dal riso al pianto, un ragazzino terribile e petulante e un misterioso fratello maggiore silenzioso) è in viaggio in auto attraverso un paesaggio arido. Solo verso la fine capiremo il perché di questo viaggio. Un vibrante road movie, esordio alla regia del figlio del celebre regista Jafar Panahi (tuttora in carcere in Iran), non privo di una critica sottile alla società iraniana.

Da Cannes 2021. Vincitore del London Film Festival 2021.

LuogoGranRex
Indirizzo / ViaVia Bossi 2, Locarno
Info0792302593
Prezzo12 / 10 CHF
Sito webVai al sito
Modem Evento - Piste da sci, ma se manca la neve?
Auditorio, Biasca
20.00

Un dibattito di Modem-evento all’inizio della stagione invernale. Tra sfide e opportunità date da stagioni sempre più imprevedibili

La stagione invernale è alle porte, gli impianti di risalita sono pronti ad accogliere gli appassionati degli sport invernali. Ma il rischio è quello che si è già manifestato con prepotenza l’anno scorso e anche nel recente passato: l’assenza di neve.
Al sud delle Alpi lo scorso inverno è stato caratterizzato da una prolungata chiusura degli impianti, davvero pochi i giorni in cui si è potuto sciare. Con conseguenze dirette sulle finanze delle società che gestiscono gli impianti.

Come ci si sta preparando per la stagione che sta per iniziare? E quali sono i progetti per un futuro in cui l’inverno rischia di non trasformarsi in una sorta di autunno prolungato, senza neve e con temperature miti?
E come ripensare anche la stagione estiva di questi impianti turistici? Come valorizzarli su tutto l’arco dell’anno?

Queste le domande e sfide principali del turismo invernale al sud delle Alpi, ne parleremo con:

Simone Beffa, direttore degli impianti di risalita di Airolo
Gabriele Gendotti, presidente della Nuova Carì Sa
Giovanni Frapolli, proprietario degli impianti di Bosco Gurin
Matteo Milani, presidente Amici del Nara SA
Nicolò Meroni, Artisa Group San Bernardino
Stefano Rizzi, direttore della Divisione economia, Dipartimento delle Finanze e dell’Economia
Ronny Bianchi – economista e esperto di turismo

Appuntamento il 28 novembre 2022, alle ore 20 presso l'Auditorium di Biasca.

Entrata libera fino ad esaurimento dei posti a disposizione; nessuna prenotazione.

Una sintesi del dibattito sarà diffusa martedì 29 novembre alle ore 8.30 su Rete Uno, mentre la versione integrale della serata potrà essere riascoltata o scaricata all’indirizzo: rsi.ch/modem

Uscire tra la gente e suscitare un dibattito pubblico fra addetti ai lavori e i cittadini. È l’obiettivo di Modem Evento, il magazine radiofonico mensile di approfondimento Modem. La redazione sceglie un tema e un luogo dove proporre serate di confronto su questioni d’attualità nei luoghi in cui gli eventi sono vissuti o hanno un impatto sulla comunità.

LuogoAuditorio
Indirizzo / ViaContrada Cavalier Pellanda, Biasca
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Omaggio a più voci a Enrico Della Torre
Areapangeart, Camorino
19. Visibile sino al 20 marzo. Informazioni: www.areapangeart.00

CAMORINO Areapangeart

"Le geometrie non euclidee di Enrico della Torre - Omaggio a più voci" opere di Beatrice Lancini Balbi, Paolo Blendinger, Paola Fonticoli, Laura Fumagalli, Gualtiero Mascanzoni, Loredana Müller, Giulia Napoleone, Catherine Rovelli, Petra Weiss. Inaugurazione con presentazione di Gilberto Isella, suoni in sala di Heribert Mölliger e Edith Salmen. Ore 19. Visibile sino al 20 marzo. Informazioni: www.areapangeart.ch 

 

LuogoAreapangeart
Indirizzo / ViaCamorino
PeriodoDal 21.11.2022 al 20.03.2023
GiorniTutti i giorni
Sito webVai al sito
Ricicliamo la moda
Ex salone parrucchiere Turlon, Grono
13.00

Grono

Ritorna il negozio del riuso

Da domenica 20 a mercoledì 30 novembre 2022 si aprirà il negozio "Ricicliamo la moda" Vendita a scopo benefico di abbigliamento, accessori moda, a favore dei progetti di sostegno sociale, formativo e ambientale del Club Soroptimist Moesano

Per 10 giorni questo speciale negozio vuole promuovere il riuso dell'abbigliamento e altri articoli di seconda mano, ma anche capi nuovi e mai usati, capi di buona qualità anche di marca, dando nuova vita agli oggetti.  Tante, tante belle curiosità vi attendono! Potrete sicuramente trovare qualcosa di vostro gusto, contribuendo ad evitare lo spreco.                                                                                                      


Venite a trovarci: siamo aperti tutti i giorni dalle 13.00 alle 18.00

Dal 20 al 30 novembre 2022
Ci troverete a Grono, via Cantonale 74, ex salone parrucchiere Turlon 


Per informazioni: ricicliamo la moda@gmail.com
@si_club_moesano

LuogoEx salone parrucchiere Turlon
Indirizzo / ViaGrono
PeriodoDal 20.11.2022 al 30.11.2022
GiorniTutti i giorni
Info0786180696
EtàPer tutti
Il benessere dell'anziano attraverso l'arte
Casa comunale, Russo

RUSSO Casa comunale

"Il benessere dell'anziano attraverso l'arte" dipinti di Julioa Alves Candolfi (residente presso il Centro Sociale Onsernonese) e fotografie di Reza Khatir scattate in occasione dei laboratori teatrali proposti dall'Accademia Teatro Dimitri all'interno della Casa anziani. Inaugurazione ore 15. Visibile sino al 15 dicembre: gi, ve, sa 14-16. 

LuogoCasa comunale
Indirizzo / ViaRusso
PeriodoDal 17.11.2022 al 15.12.2022
GiorniTutti i giorni
Andrea Gabutti. Opere 2012-‘22
Museo Villa Pia, Porza

PORZA Museo Villa Pia

"Andrea Gabutti. Opere 2012-‘22" a cura di Marco Franciolli. Inaugurazione ore 18.
Visibile sino al 23 aprile: ma 10-18, do 14-18. 
Informazioni: www.fondazionelindenberg.org/events.

LuogoMuseo Villa Pia
Indirizzo / ViaVia Cantonale 24, Porza
PeriodoDal 11.11.2022 al 23.04.2023
GiorniTutti i giorni
Sito webVai al sito
Gli echi del gesto
Casa comunale , Bioggio

BIOGGIO Casa comunale 

"Gli echi del gesto" personale di Mauro Poretti. Inaugurazione con presentazione di Paolo Blendinger ore 18.30.
Visibile sino al 30 dicembre: lu 16-19, gio 11-14, ma, me, ve 9.45-11.45.
Informazioni: www.bioggio.ch.

LuogoCasa comunale
Indirizzo / ViaBioggio
PeriodoDal 11.11.2022 al 31.12.2022
GiorniLu Ma Me Gi Ve Sa
Sito webVai al sito
Webinar La Musica di Chopin con Daniel Levy
Online, Locarno
19.30

LA MUSICA DI CHOPIN – UN BALSAMO PER L’ANIMA
Il potere armonizzante e curativo dei suoni del pianoforte

–  Webinar tenuto ed illustrato dal vivo al pianoforte da Daniel Levy
5 Lunedì consecutivi, dal 7 Novembre al 5 Dicembre – dalle 19.30 alle 21:00

Daniel Levy, il celebrato pianista di rilievo internazionale e creatore del metodo dell’Eufonia, ci offre ‘un ritratto vivente’ del genio di Frederyk Chopin, attraverso discorsi di parole evocatrici e musiche scelte, suonate da lui stesso al pianoforte!

In 5 incontri online, ci darà l’opportunità di vivere in profondità l’esperienza della musica di Chopin. Il Maestro suonerà il pianoforte in diretta dal suo studio e ci accompagnerà all’ascolto con discorsi ispirati alla musica e che riguardano direttamente lo sviluppo della nostra sensibilità.

Il patrimonio culturale di Chopin è per tutti.

La musica emanata dal cuore ha poteri terapeutici, la musica che eleva ci guarisce. La bellezza è il porto sicuro dove approdare in tempi incerti e la musica di Chopin rappresenta quel porto, per vivere un calore umano che scioglie le densità del quotidiano, vivifica le emozioni, pulisce i pensieri ed accende il cuore.


Non occorre avere un training musicale per frequentare il Corso. I 5 incontri online sono per tutti!

Le lezioni di svolgono su piattaforma Zoom, in 5 Lunedì consecutivi, dal 7 Novembre al 5 Dicembre – dalle 19.30 alle 21:00.

Informazioni ed iscrizioni: www.academyofeuphony.com

LuogoOnline
Indirizzo / ViaLocarno
PeriodoDal 07.11.2022 al 05.12.2022
GiorniLu
Info+41763346900
Prezzo225 CHF
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Youtube Vai al link di YouTube
A Morcote torna la mostra sugli Architetti Fossati
Spazio Garavello 7,, Morcote
08.00

Domenica 6 novembre riapre a Morcote la mostra “Da Morcote a Constantinopoli. I Fratelli Fossati a servizio del Sultano”

Dal 6 novembre 2022 all’8 gennaio 2023 l’esposizione sarà visitabile gratuitamente nello straordinario Spazio Garavello 7, al 7° piano dell’autosilo comunale di Morcote

 

Dopo il successo della mostra “Da Morcote a Costantinopoli. La Famiglia Fossati a servizio del Sultano” esposta al Parco Scherrer per tutta l’estate all’interno delle iniziative “SUMMER IN MORCOTE 2022” , il Comune di Morcote ha deciso di offrire al pubblico la straordinaria possibilità di goderne durante la stagione invernale in un contesto accessibile a tutti.

Domenica 6 novembre alle ore 16.30 verrà inaugurata la mostra nello straordinario Spazio Garavallo 7, situato al 7° piano dell’autosilo comunale, alla presenza della Municipale per la Cultura di Morcote Caterina Hörtig e della storica d’arte, Lucia Pedrini Stanga. 

Alle ore 17.15 si terrà la conferenza “Gaspare Fossati, un architetto dai tanti volti”  presso la sala Sergio Maspoli del Comune di Morcote (Riva da Sant’Antoni 10)

La conferenza intende considerare la complessa figura di Gaspare Fossati (1809-1883), noto nel mondo intero per il restauro dell’antichissima chiesa di Santa Sofia a Costantinopoli (Istanbul), diventata successivamente moschea dell’Impero ottomano. Partito dalle rive del Ceresio e approdato a quelle del Bosforo, passando per San Pietroburgo, è riuscito a imporsi dapprima come architetto della corte zarista e poi di quella ottomana.
“Come ha potuto arrivare così in alto? Chi era in realtà Gaspare Fossati?” Questa è la domanda alla quale si cercherà di rispondere grazie alla storica d’arte Lucia Pedrini Stanga, mettendo in luce il profilo di questo personaggio poliedrico: architetto, pittore, restauratore, archeologo e imprenditore.
La mostra “Da Morcote a Costantinopoli. La Famiglia Fossati a servizio del Sultano” sarà esposta da domencia 6 novembre 2022 a domenica 8 gennaio 2023, tutti i giorni allo Spazio Garavello 7 (7°piano autosilo comunale di Morcote)


Visitabile dalle ore 8.00 alle ore 18.00, gratuitamente, darà modo a tutti coloro che non sono riusciti a visitarla fino ad ora, di poterla ammirare in tutto il suo splendore in uno dei punti più panoramici del borgo.

L’esposizione a Morcote ha lo scopo di far rivivere l’opera dei i due fratelli  architetti morcotesi  Gaspare e Giuseppe Fossati - vissuti nel XIX secolo e divenuti celebri in tutto il mondo per il restauro alla moschea di Santa Sofia a Costantinopoli (1847-49) -  attraverso una ristampa di 12 litografie tratte dall’album pittorico di Gaspare, «AYA SOFIA CONSTANTINOPLE: AS RECENTLY RESTORED BY ORDER OF H.M. THE SULTAN ABDUL MEDJID», commissionato dal sultano Abdul Medjid (1839-60) e pubblicato a Londra nel 1852 dalla Tipografia Colnaghi. Lo scopo era quello di dare massima diffusione al restauro della moschea di Santa Sofia, svolto da Gaspare e Giuseppe tra il 1847 e il 1849.

L’allestimento è curato e progettato dalla Municipale per la Cultura di Morcote Caterina Hörtig in collaborazione con l’arch. Nicolas Polli e l'arch. Sayako Hirakimoto. 

I testi sono a cura della Prof.ssa Daniela Mondini, assistita dall’Accademia di Architettura di Mendrisio e da Silvia Calvi, allieva del Master in storia dell’arte e dell’architettura (MSTAA) e stagista presso in Comune di Morcote. Grafica a cura di Alberto Canepa.

L’inaugurazione della mostra sui Fratelli Fossati nel borgo segnerà la conclusione dall’esposizione presso la Casa Araba, all’interno del Parco Scherrer (Parco Scherrer chiude il 6 novembre 2022 e riapre a marzo 2023) e l’apertura, per l’inverno, in un nuovo spazio situato nel villaggio.

LA MOSTRA

L’esposizione, per la prima volta a Morcote, ha lo scopo di far rivivere l’opera dei i due fratelli attraverso una ristampa di 12 litografie tratte dall’album pittorico di Gaspare, «AYA SOFIA CONSTANTINOPLE: AS RECENTLY RESTORED BY ORDER OF H.M. THE SULTAN ABDUL MEDJID», commissionato dal sultano Abdul Medjid (1839-60) e pubblicato a Londra nel 1852 dalla Tipografia Colnaghi, con lo scopo di dare massima diffusione al restauro della moschea di Santa Sofia, svolto da Gaspare e Giuseppe tra il 1847 e il 1849. L’opera grafica e pittorica, anche se poco conosciuta rispetto a quella architettonica è, in realtà, di primaria importanza per Gaspare Fossati a Costantinopoli, che spesso la utilizza per documentare la sua attività. Nell’album sulla Santa Sofia, l’artista non si limita ad illustrare la moschea restaurata, ma include anche quattro vedute della città (planche 20-23) in cui riprende altri suoi progetti, come l’Università ottomana (planche 20).

Dopo un soggiorno di circa 20 anni a Costantinopoli, Gaspare e Giuseppe rientrano a Morcote rispettivamente nel 1858 e nel 1859 e nel 1865 Gaspare costruisce la propria casa, davanti a quella del padre, sul lungolago di Morcote (oggi Hotel Carina). A Morcote i Fossati conservano un marcato gusto per l’orientalismo che manifestano nel salone turco da loro allestito nel 1878 nella casa paterna, oggi non più esistente e in parte conservato nell’Archivio cantonale di Bellinzona. Altra testimonianza è la tomba di famiglia, eretta da Gaspare nel 1869 appena fuori l’ingresso del Cimitero in stile bizantino, con i mattoni in cotto a vista, l’arco e i capitelli moreschi, di cui nella mostra è esposta l’immagine di un inedito disegno a firma di Gaspare. Gaspare muore a Morcote nel 1883, mentre Giuseppe nel 1891 a Milano, ma sono entrambi seppelliti nel sepolcro famigliare. A Costantinopoli i fratelli Fossati si dedicano anche alla costruzione della chiesa dei Santi Pietro e Paolo (1841-43), primo edificio cattolico eretto dopo la proclamazione delle Riforme (Tanzimat), per la comunità Domenicana nel quartiere di Galata. Nonostante la decrescita numerica e le difficoltà finanziarie, oggi la comunità di SS. Pietro e Paolo è viva e dinamica. È attualmente in corso, con il sostegno del Consolato Generale Svizzero di Istanbul, una campagna di restauro della chiesa e di una parte degli edifici storici annessi. È stata lanciata una raccolta di fondi per salvaguardare e trasferire questo importante patrimonio culturale alle generazioni future.                                                                                

Per maggiori informazioni sui Fratelli Fossati http://senpiyer.org/fossati-180/ o scrivere a: info@senpiyer.org.

DOMENICA 6 NOVEMBRE 2022

H.16.30 inaugurazione mostra allo Spazio Garavello 7 (autosilo comunale Morcote)

H.17.15 conferenza in Sala Sergio Maspoli (comune di Morcote, Riva da S.Antoni, 10)

DAL 6 NOVEMBRE 2022 ALL’8 GENNAIO 2023

Spazio Garavello 7

7°piano autosilo comunale (Morcote)

Orario 8.00  - 18.00 -  tutti i giorni - Ingresso Gratuito

Tutte le informazioni inerenti all’evento e a tutti gli eventi di Morcote su: www.visitmorcote.ch

 

 

Ufficio Stampa Comune di Morcote: Daniela Moroni

Per informazioni e interviste (solo per la stampa):

moronipressoffice@gmail.com   |     +41 (0)79 5826419

LUCIA PEDRINI STANGA

Laureata in storia dell'arte all’Università di Losanna. Si è occupata in particolare di aspetti di storia culturale, sociale e artistica del Ticino legati al fenomeno migratorio, tra cui si segnalano la cura della mostra e del catalogo sull’architetto Gaspare Fossati di Morcote (Pinacoteca Cantonale Giovanni Züst, Rancate 1992); la collaborazione al catalogo Santa Sofia ad Istanbul. Sei secoli di immagini e il lavoro di restauro di Gaspare Fossati 1847-1849 (Berna, 1999); la pubblicazione Attraverso l’Italia con carta e matita. Il taccuino di viaggio dell’architetto Gaspare Fossati (2003).  Sempre per la Pinacoteca Züst nel 2020 ha co-curato la mostra e il catalogo Dentro i palazzi. Uno sguardo sul collezionismo privato nella Lugano del Sette e Ottocento: le quadrerie Riva.

 

MORCOTE (CH) 

Situato sul lago di  Lugano, nel Canton Ticino (Svizzera), Morcote è uno dei più bei villaggi della Svizzera. Le caratteristiche stradine, i portici delle antiche case patrizie, i monumenti architettonici di grande valore, e una vegetazione subtropicale lussureggiante fanno di Morcote la “Perla del Ceresio”, una perla che, nel 2016, si è meritata la nomina a più bel borgo svizzero, ed è iscritta nell'Inventario federale (ISOS) dei borghi da proteggere. Il nome Morcote deriva dal termine protolatino MORA, che indica un’area sassosa, e CAPUT, che sta per testa o fine. MORAE CAPUT significa pertanto fine del monte o della roccia, punta della penisola. La denominazione per l’abitante di Morcote appare per la prima volta in un documento del 926 dc: HABITATOR IN MURCAU. Nel periodo di maggior splendore dell’antico Borgo di Morcò, l’insediamento aveva la forma di un anfiteatro e si estendeva da Vico Morcote fino a Porto Ceresio, chiamato allora Porto Morcote. Uno splendore che continua a incantare svizzeri e turisti provenienti da tutte le parti del mondo.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
窗体底端

LuogoSpazio Garavello 7,
Indirizzo / Via7° piano, autosilo comunale , Morcote
PeriodoDal 06.11.2022 al 08.01.2023
GiorniTutti i giorni
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Il territorio come palinsesto: l’eredità di André Corboz
Teatro dell'architettura , Mendrisio
lu-ve 14.00 / sa-do 10.00

Il Teatro dell’architettura Mendrisio dell’Università della Svizzera italiana ha il piacere di annunciare che la mostra “Il territorio come palinsesto: l’eredità di André Corboz” avrà luogo dal 4 novembre 2022 al 5 febbraio 2023.

L’esposizione intende esaminare il complesso corpus di opere di André Corboz (1928-2012), storico dell’arte e urbanista ginevrino, il cui fondo librario e documentale è custodito dalla Biblioteca dell’Accademia di architettura dell’USI a Mendrisio (rif. Fondo A.Corboz) e i cui interessi spaziavano dall’opera del Palladio alle griglie territoriali degli Stati Uniti, dalla pianificazione nel periodo dell'Illuminismo francese alla Svizzera postmoderna, presentando i suoi contributi al dibattito culturale a lui contemporaneo.

La metafora espressa da André Corboz del "territorio come palinsesto" resta oggi più che mai pertinente e di grande attualità. Dagli anni Ottanta in poi, i suoi scritti sono via via sempre più connotati dalla consapevolezza critica in merito alla natura costruita del territorio. Sia gli elementi costitutivi del paesaggio che la condizione urbana diventeranno per Corboz i termini per una costante indagine, da interrogare e da mettere in discussione. In tal modo lo storico e urbanista svizzero ha avuto modo di affrontare questioni di importanza cruciale per il suo tempo ma che rimangono di grande attualità, in particolare in riferimento al paesaggio svizzero policentrico e urbanizzato e alla sua drammatica evoluzione in termini spaziali.

LuogoTeatro dell'architettura
Indirizzo / ViaVia Turconi 25, Mendrisio
PeriodoDal 04.11.2022 al 05.02.2023
GiorniTutti i giorni
Prezzo CHF
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Veronica Barbato, "Tua Sorella"
Focus Artphilein, Lugano
17.30

Continuano le esposizioni di Artphilein Focus nello spazio di via Pelli 13 a Lugano: la prossima sarà giovedì 20 ottobre, alle ore 17:30 e visitabile fino al 13 gennaio 2023.

Vede come protagonista il progetto Tua Sorella della fotografa e artista visiva Veronica Barbato. Una personalissima mostra fotografica dedicata alla tragica scomparsa della sorella Mary, quest’ultima trasformata da Veronica Barbato in un’icona, un simbolo riconoscibile. Il progetto espositivo prevede più di 90 immagini e si configura come un’installazione immersiva, vicina alla street art.

LuogoFocus Artphilein
Indirizzo / Viavia Pelli, 13, Lugano
PeriodoDal 20.10.2022 al 13.01.2023
GiorniTutti i giorni
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Louise Nevelson - Assembling Thoughts
Museo Comunale d'Arte Moderna , Ascona
10.00

Il Museo Comunale di Ascona è lieto di presentare, per la prima volta in Svizzera, un’importante mostra antologica dell’artista ucraina, naturalizzata americana, Louise Nevelson, tra le massime rappresentanti della scultura del XX secolo.

L’esposizione, nata dalla stretta collaborazione con la Fondazione Marconi di Milano, presenta una ottantina di opere che ripercorrono la poetica dell’artista, a cui si aggiunge una sezione di materiale storico, documentaristico e didattico, per far comprendere l’evoluzione del pensiero creativo di Louise Nevelson.

Il percorso espositivo si costruisce attorno a un nucleo emblematico di opere che spazia da rari disegni degli anni Trenta fino alle famose, ieratiche, nere e monumentali “sculture-assemblaggi” degli anni Sessanta e Settanta, messo in dialogo attraverso una puntuale selezione di più di sessanta collages, frutto di quella che si potrebbe definire la sua ricerca più intima e profondamente voluta lungo tutto un trentennio di lavoro artistico ed esistenziale dal 1956 al 1986.

Il Museo è aperto dal martedì al sabato dalle ore 10.00-12.00 e dalle 14.00-17.00. Mentre la domenica dalle ore 10.30-12.30 e dalle 14.00-16.00.

 

 

LuogoMuseo Comunale d'Arte Moderna
Indirizzo / ViaVia Borgo 34, Ascona
PeriodoDal 02.10.2022 al 08.01.2023
GiorniTutti i giorni
Prezzo10 CHF
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Libri al Sole - letture nel cuore della città
Piazza del Sole, Bellinzona
00.00

È pienamente operativo in Piazza del Sole a Bellinzona lo chalet mobile di Ondemedia, una nuova postazione di animazione socioculturale che offre letture di seconda mano ai passanti di ogni età e genere con prezzi sostenibili a partire da un franco.

Come molti lettori ricorderanno il progetto "Libri al Sole" è nato nel 2014 e si è sviluppato negli anni successivi attorno ad un container marittimo posato su Piazza Rinaldo Simen coinvolgendo nella sua gestione numerose decine di persone disoccupate al beneficio di programmi occupazionali erogati dal Canton Ticino.

Questa nuova formula, più soft ma non priva di interesse, si avvale dell'apporto dei volontari e delle volontarie dell'associazione coordinati da una responsabile qualificata e inserita in un programma di pubblica utilità sostenuto dall'Ufficio del sostegno sociale e dell'inserimento (USSI). Gli orari d’apertura variano a discrezione in base alle condizioni meteo.

Per rimanere aggiornati sulle proposte in programma si invita la spettabile utenza a seguirne gli sviluppi sul sito www.ondemedia.com o sulle principali piattaforme sociali quali Facebook, Instagram e Twitter digitando gli hashtag #ondemedia o #bellilibri.

LuogoPiazza del Sole
Indirizzo / ViaPiazza del Sole, Bellinzona
PeriodoDal 08.08.2022 al 30.11.2022
GiorniTutti i giorni
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Youtube Vai al link di YouTube
HCB Ticino Rockets - Abbonamento 2022/2023
Raiffeisen BiascArena, Biasca
20.00

 

 

LuogoRaiffeisen BiascArena
Indirizzo / ViaBiasca
PeriodoDal 28.07.2022 al 15.12.2022
GiorniTutti i giorni
PrevenditaAcquista biglietti su Biglietteria
Acquista biglietti
Apertura doposcuola inclusivo
Mendrisio, Mendrisio
10.00

Apertura doposcuola inclusivo aperto a tutti, anche per chi presenta DSA,ADHD,APC,Disturbi del linguaggio e autismo. Il doposcuola è aperto a bambini e ragazzi dai 5 ai 14 anni.  A livello trasversale, vuole sviluppare maggiormente autonomia, autostima, motivazione all'apprendimento e competenze disciplinari oltre a promuovere obiettivi specifici per migliorare le diverse neurodiversità. Il doposcuola sarà a Mendrisio, Lugano e Bellinzona. Per chi abitasse lontano è possibile un pacchetto flessibile o un potenziamento online molto efficace. Se vuoi, Puoi! Il doposcuola è condotto da Giovanna Bagutti, tutor dell'apprendimento in DSA, ADHD, docente SE con master in autismo, esperienza approfondita nel seguire e supportare bambini di scuola elementare e medie. Per maggiori informazioni: g.baguttigmail.com

LuogoMendrisio
Indirizzo / ViaMendrisio
PeriodoDal 30.06.2022 al 30.06.2023
GiorniTutti i giorni
EtàPer tutti
Facebook Vai al link di facebook
Doposcuola inclusivo: potenziamento scolastico
Mendrisio, Mendrisio
12.00

SONO APERTE LE ISCRIZIONI 2022/23!

Il doposcuola è aperto a tutti, dai 6 ai 14 anni, anche per chi presenta caratteristiche di DSA,ADHD, APC, Plusdotazione, disturbi del linguaggio e autismo.

Gli obiettivi primari sono sviluppare maggiormente autonomia, autostima, competenze disciplinari e motivazione all'apprendimento.

Il doposcuola può essere svolto a gruppi, a coppie e singolo, anche in modalità online.

Il doposcuola si terrà nel Mendrisiotto, nel Luganese e nel Bellinzonese.

Per maggiori informazioni: g.bagutti@gmail.com

LuogoMendrisio
Indirizzo / ViaMendrisio
PeriodoDal 21.04.2022 al 21.08.2023
GiorniLu Ma Me Gi Ve Sa
Etàdai 6 anni
Facebook Vai al link di facebook
Caccia al tesoro #cercalaregione
laRegione, Bellinzona
00.00

Una delle missioni de laRegione è di parlare di luoghi, storie e personaggi del nostro territorio. Un cantone che offre molto, riempie quotidianamente le nostre pagine, ma che spesso non conosciamo per davvero.
E allora eccoci per (ri)trovare insieme 12 luoghi, nei 12 mesi, da scoprire con 12 indizi. Ogni primo del mese su tutti i nostri canali, il quotidiano cartaceo, l’app nera, la nostra newsletter quotidiana e le nostre pagine social di Facebook e Instagram, pubblicheremo un poetico indizio che ti porterà alla ricerca di un luogo ticinese, da immortalare!

Tutte le informazioni su www.laregione.ch/cercalaregione 

30 anni de laRegione
Correva l’anno 1992 quando “l’Eco di Locarno” e “il Dovere” decisero di unire le forze in un unico progetto giornalistico e continuare a narrare con impegno e professionalità la cronaca del nostro cantone. Fu così che a partire dal 14 settembre di quell’anno, laRegione (Ticino) è entrata a far parte della nostra quotidianità.

Per festeggiare insieme quest’importante traguardo, durante tutto l’anno vi proporremo iniziative, progetti e proposte per ridare a voi, le nostre lettrici e i nostri lettori, quello che in questi anni di presenza sul territorio avete dato a noi. Con le vostre storie, le battaglie politiche, le speranze, i dibattiti, i momenti bui e le rinascite. 30 anni insieme che in cui ci avete permesso di raccontarvi.

State con noi in questo viaggio, lungo tutto il 2022, per (ri)scoprire il nostro territorio, dare un nuovo volto all’arte, per nuovi approfondimenti e piacevoli momenti di condivisione. Tanti concorsi, giochi e offerte per divertirci e pensare con fiducia al futuro che ci attende!

LuogolaRegione
Indirizzo / Viavia ghiringelli 9, Bellinzona
PeriodoDal 17.02.2022 al 31.12.2022
GiorniTutti i giorni
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
MODIFICHE EVENTI
Per qualsiasi modifica, eliminazione o annullamento per gli eventi presenti in agenda, scrivere a agenda@tio.ch
© 2022 , All rights reserved


Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile