ticinolibero
agenda
Filtra per

Regione Luganese Bellinzonese Grigioni Locarnese Valle di Blenio Mendrisiotto
Categoria Conferenze Musica Mercatini Appuntamenti Altro Feste Arte Musei
Due chiacchiere con Isabella Venturi
Sala multiuso, Brusino Arsizio
17.00

Il gruppo di lettura, in collaborazione con l’Associazione Ricercare, ospita Isabella Venturi che presenta, per la prima volta in Svizzera, il suo romanzo d’esordio “CONFINE DI STATO tra segreti bancari e umani sotterfugi” edito da Capponi Editore, 2023.

Una storia di esportazione di capitali illeciti tra Italia e Svizzera. Norme finanziarie e immaginario convivono in un intreccio tra molteplici CONFINE DI STATO: realtà e finzione, bene e male, sé interiori in conflitto, senza dimenticare, naturalmente, il confine geografico tra i due Stati.

Interverranno Luisa Neri (fiduciaria immobiliare), Avv. Michele Rusca (ex-giudice) e Gianni Meregalli (ex-direttore generale di banca) che converseranno con l’autrice e il pubblico sul tema del segreto bancario, abolito tra i due paesi nel 2014/15, sotto l’aspetto etico e morale dalla prospettiva svizzera.

La serata sarà moderata da Ulrico Selinger, coordinatore dell’Angolo di lettura di Brusino Arsizio.

Saranno inoltre proposti dei brani musicali (composti da Sofia Neri) da Sandro Pignataro al violino.

LuogoSala multiuso
Indirizzo / ViaBrusino Arsizio
EtàPer tutti
Facebook Vai al link di facebook
Concerto di fine stagione
corte interna del Minicipio, Bellinzona
17.30

La Civica filarmonica di Bellinzona ha il piacere di invitarvi al concerto di fine stagione che si terrà sabato 15 giugno 2024 nella corte del Municipio di Bellinzona con inizio alle ore 17.30. Il concerto prevede un programma variegato che include l'esecuzione dei due brani presentati alla 6a Festa cantonale della musica Faido 2024 che ha visto la Civica imporsi nella II categoria Armonia.


Vi aspettiamo numerosi

Luogocorte interna del Minicipio
Indirizzo / ViaBellinzona
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
QuBa Libre - Musica occitana
Castello di Mesocco, Mesocco
20.30

QuBa Libre

Musica occitana

 Simonetta Baudino: ghironda, organetto diatonico, cornamusa

Giuseppe Quattromini: fisarmonica, chitarra, flauto dolce, armonica, voce

 Mesocco Castello sabato 15 giugno ore 20.30

 

QuBa Libre nasce nel 2010 dall’incontro di due musicisti cuneesi i quali – reduci da una comune esperienza musicale in Sardegna – decidono di rendere stabile il sodalizio artistico, iniziato in una precedente formazione di musica occitana d’autore.

Nasce così QuBa Libre, un duo acustico di musica occitana con diverse musiche da ballo:
corente, mazurke, scottisch, rigodon danze basche, bourrees a 2 e 3 tempi, chapelloise.

 

LuogoCastello di Mesocco
Indirizzo / ViaMesocco
Etàdai 6 anni
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Youtube Vai al link di YouTube
Il giardino borromaico del Collegio Papio.
Aula Magna del Collegio Papio, Ascona
10.45

Il giardino borromaico del Collegio Papio. Un locus amenus nel centro di Ascona.

L’Antenna ticinese dei Verbanisti, in collaborazione con il Collegio Papio di Ascona e l’Associazione Rivapiana hanno il piacere di invitarvi alla conferenza dello storico Flavio Zappa e alla visita del giardino borromaico.

Nell'ambito degli interventi di riqualifica del giardino borromaico del Collegio Papio, lo storico Flavio Zappa è stato incaricato di indagare l’evoluzione di questo spazio verde che la crescita urbanistica di Ascona ha sempre risparmiato. Il giardino del Papio è stato fin dall'inizio il motore dello sviluppo del seminario voluto da Bartolomeo Papio e fondato da Carlo Borromeo, e nel corso della sua storia secolare è sempre stato considerato una struttura essenziale per il collegio, in un'alternanza di ruoli - da quello più spirituale a quello più produttivo - dovuti alle diverse sensibilità delle gestioni che si sono succedute nel tempo. 

Seguirà, dopo la conferenza, la visita al restaurato giardino borromaico.

L’evento è gratuito e aperto a tutti gli interessati.

LuogoAula Magna del Collegio Papio
Indirizzo / ViaVia delle Cappelle 1, Ascona
EtàPer tutti
Bazar Ascona
Chiesa Evangelica Riformata Ascona, Ascona
14.00

Sabato 15 giugno
dalle 14.00 bazar con mercatino dell'usato e vendita di libri, banco del dolce
dalle 17.00 grigliata

Domenica 16 giugno
alle 10.30 culto evangelico riformato (bilingue)
dalle 11.30 grigliata e mercatino

Il ricavato sarà destinato a scopi umanitari e alle attività della comunità ev.-riformata di Ascona.

LuogoChiesa Evangelica Riformata Ascona
Indirizzo / ViaViale Monte Verità 80, Ascona
Info091 791 21 53
Piante per il nostro futuro
Bellinzona
10.00

Dall'8 giugno al 7 luglio, Hortus Botanicus Helveticus propone l'iniziativa BOTANICA. In diversi giardini botanici svizzeri si svolgeranno svariati eventi connessi al tema dell'anno, che nel 2024 è "Piante per il nostro futuro. Piante autoctone da giardino e da balcone".

Sabato 15 giugno si svolgeranno due eventi legati alla tematica:

 -A Bellinzona, dalle 10:00 alle 11:45 i partecipanti potranno seguire la conferenza "Le piante indigene nei giardini".

- A Melano verrà invece proposta l'escursione "Giardini naturali: esempi concreti" dalle 13:30 alle 15:30.

La conferenza e l'escursione richiedono ognuna la propria iscrizione, da compilare scegliendo l'attività desiderata sul sito www.isoledibrissago.ch

Le Isole di Brissago propongono un'esposizione in loco per tutta la durata dell'evento dal titolo "Le principali specie indigene del Cantone Ticino". Che cosa sono le specie indigene? Quali sono quelle più presenti sul nostro territorio? Venite a scoprirlo!

Indirizzo / ViaVia Franco Zorzi 13, Bellinzona
Info091 814 26 21
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Delivery alla capanna Adula (CAS)
Capanna Adula (CAS), Aquila
07.30

Il WWF organizza un ecovolontariato in alta montagna.
Un'escursione al fine di portare la spesa nei nostri zaini alla capanna Adula.
Un'escursione per tematizzare l'impatto ambientale degli elicotteri.
La passeggiata è molto bella e dura circa 3 ore (dislivello 1200 m).

 

LuogoCapanna Adula (CAS)
Indirizzo / ViaAquila
Info0794621896
EtàPer adulti
Sito webVai al sito
L'esule poeta. Giovanni Battista Buzzi-Cantone
Sala polivalente Clinica di Novaggio, Novaggio
17.00

L’esule poeta. Il Museo del Malcantone pubblica un libro dedicato a Giovanni Battista Buzzi-Cantone (1825-1898)

Sabato 15 giugno, nella sala polivalente della Clinica di Novaggio, il Museo del Malcantone presenterà, alle ore 17.00, la sua nuova pubblicazione dedicata a Giovanni Battista Buzzi-Cantone, esule risorgimentale, insegnante e poeta.

Proprio nel parco della Clinica sorge Vill’Alta, una dimora signorile che preserva la memoria dei Buzzi-Cantone, una famiglia originaria di Gera Lario sul lago di Como che in poco più di 50 anni è riuscita a lasciare un segno duraturo nelle pagine della storia del Malcantone. La villa è stata costruita nel 1897-98, su progetto dell’architetto berlinese Otto Stahn, per il medico Fausto Buzzi-Cantone, figlio dell’esule risorgimentale Giovanni Battista, e nel suo parco sorge un mausoleo privato, dove sono riunite le ceneri di diversi membri della famiglia.

Questo volumetto ripercorre la vita del capostipite, Giovanni Battista (1825-1898), soldato garibaldino che nel 1849 ripara in Ticino (dapprima a Curio, poi a Lugano e Novaggio) e parte da una delle rare tracce documentarie che ha lasciato, oggi conservata al Museo del Malcantone: la raccolta manoscritta delle sue poesie, le quali, quasi fossero un diario, ci raccontano in versi vicende e relazioni di una vita.

Nato a Gera Lario sul lago di Como nel 1825, Giovanni Battista Buzzi-Cantone partecipò come volontario alle Cinque Giornate di Milano e alla difesa della Repubblica Romana negli anni 1848-49. Riparato in Ticino, insegnò dapprima alla scuola maggiore e del disegno di Curio (1850-61), dove sposò Maddalena Avanzini nel 1853, e fu poi professore di grammatica e retorica al ginnasio di Lugano fino al 1877, quando, con l'ascesa al potere dei conservatori, gli venne tolta la cattedra per motivi politici. Dal 1891 al 1894 fu direttore delle scuole comunali di Lugano. Fu inoltre autore di poesie patriottiche e di novelle che pubblicò su numerosi periodici e in particolare sull’«Educatore della Svizzera italiana», che diresse negli anni 1886-96. Con i suoi versi ha raccontato il Ticino politico e culturale della seconda metà dell’Ottocento.

LuogoSala polivalente Clinica di Novaggio
Indirizzo / ViaNovaggio
Tombola d'inizio Estate
Bar Lido, Capolago
20.15

Gioco della Tombola

LuogoBar Lido
Indirizzo / ViaVia Fam. Avv. Carlo Scacchi 15, Capolago
Info0794750012
Firmacopie con Filippo Rossi "Nato per uccidere"
Libreria Il Segnalibro, Lugano
10.30

In occasione della pubblicazione del secondo libro di Filippo Rossi "Nato per uccidere", l'autore sarà presente alla libreria il Segnalibro di Lugano sabato 15 giugno dalle 10.30 alle 12 per autografare le sue opere.

LuogoLibreria Il Segnalibro
Indirizzo / ViaLugano
Info079248370
EtàPer tutti
Mercatini dell’Associazione Alessia
Giubiasco, Giubiasco
13.30

Il mercatino dell’Associazione Alessia di Giubiasco in via Linoleum 9 è aperto sabato 15 giugno dalle ore 13:30 alle ore 16:30. 

LuogoGiubiasco
Indirizzo / ViaVia Linoleun 9, Giubiasco
Patriziato S. Antonio, giornata di pulizia pascoli
Valletta, S. Antonio
09.00

Avviso per la giornata di pulizia pascoli, sabato 15 giugno 2024.

Chi partecipa è pregato iscriversi inviando una mail a patriziatosantantonio@gmail.com o telefonare allo 0754182650, entro l'8 giugno 2024.
Il pranzo sarà offerto dall'Ufficio Patriziale.

LuogoValletta
Indirizzo / ViaS. Antonio
Sito webVai al sito
RIMANDATO - MERCÀtondo
Rotonda piazza Castello, Locarno
09.00

CAUSA MALTEMPO LA MANIFESTAZIONE È STATA RIMANDATA al 22 e 23 giugno.

Il 15 e 16 giugno apparirà per la prima volta MERCÀtondo.
Il nuovo evento promosso dall’associazione I Mercantini nella rotonda di Locarno
Sabato dalle 09:00 Mercato, gonfiabile “Golf dei Castelli”, gastronomia e concerti con i “THE Saffo” e “Pelli’s Band” fino a mezzanotte.
Domenica dalle 09:00 Mercato, colazione con una treccia lunga 60 mt, casse di sapone con Team Moretti Racing fino alle 17:00.

LuogoRotonda piazza Castello
Indirizzo / ViaLocarno
Info0797227053
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Lab Ora in Concerto
Centro Sociale Bethlehem - Masseria della Solidarietà, Porza
17.00

Il progetto Lab Ora, promosso dall'Associazione Materiale Elastico, è nato con l'obiettivo di utilizzare la musica come strumento unificante e inclusivo, capace di superare barriere culturali e linguistiche. Il laboratorio si è svolto in 10 incontri, coinvolgendo bambini, giovani e adulti, richiedenti asilo e abitanti del luogo, valorizzando le competenze musicali e promuovendo la collaborazione tra diverse comunità.

I concerti rappresentano il culmine del percorso intrapreso dai partecipanti e l'occasione per mostrare il lavoro svolto, con il supporto di musicisti professionisti che contribuiranno ad arricchire l'esperienza musicale. 

Un'orchestra di percussioni che si esibisce in un repertorio che proviene dalla cultura afro-brasiliana. Con Alice Noris al trombone e corno delle alpi, Michele Anelli al contrabbasso, Gilson B. Silveira e Luca Ballotta alle percussioni, Antonio Zitarelli alla batteria

LuogoCentro Sociale Bethlehem - Masseria della Solidarietà
Indirizzo / ViaVia Trevano 2, Porza
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Youtube Vai al link di YouTube
Sagra san Giovanni Battista
Solduno, Solduno
19.00

Sagra di san Giovanni battista patrono di Solduno.

Grigliate, musica e fornitissima buvette

LuogoSolduno
Indirizzo / Viapiazza Solduno/ sagrato, Solduno
PeriodoDal 14.06.2024 al 16.06.2024
GiorniVe Sa Do
Info0794099657
EtàPer tutti
Festa del Gallo Balerna
Balerna, Balerna
17.30

Il weekend tra il 14 e il 16 di giugno, sul piazzale delle scuole all’ombra dei platani, ritorna la tradizionale Festa del Gallo di Balerna. Secondo il rodato programma su tre giorni vi aspettano alcune novità, prima tra tutte il concerto con entrata libera del gruppo Momò THE VAD VUC venerdì 14 giugno, accompagnato da street food, area bimbi e tanti fornitissimi bar.

Sabato sera griglia, pollo al cestello e tanto altro!

Domenica 16.6 a pranzo risotto offerto, musica e grande tombola!

LuogoBalerna
Indirizzo / ViaBalerna
PeriodoDal 14.06.2024 al 15.06.2024
GiorniVe Sa
EtàPer famiglie
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
THE PHYSICS OF CLOUDS
CASA DEI LANDFOGTI, Rivera

Una mostra sonora ispirata dalla ricerca visiva. Un percorso emozionale, coinvolgente e immersivo nella magia della natura e dell’arte, accompagnati dalle melodie suggestive e cinematografiche di Emmanuel de la Paix – dipinti di Patrizia Martin Rossi.

L’esposizione presenta 30 opere, tra dipinti e grafiche, dei due autori Patrizia Martin Rossi ed Emmanuel De La Paix, i quali creano un percorso visivo e sonoro dedito all’interdisciplinarità tra arti visive e musica.
Le musiche di Emmanuel De La Paix sono disegnate specificatamente per la mostra ed è la prima di una serie d’iniziative che vogliono valorizzare l’arte visiva astratta e surreale (sia essa classica o digitale) e la moderna ricerca sonora.
The Physics of Clouds - la fisica delle nuvole - è una mostra sonora ispirata dalla ricerca visiva.
Seguendo il percorso sonoro di Emmanuel De La Paix, le immagini elaborate dall’artista rappresentano la perfezione dietro la realtà dei paesaggi catturati dalla macchina fotografica.
La rielaborazione delle immagini, in un certo senso, vuole cogliere la dimensione platonica degli elementi.
I paesaggi particolarmente evocativi e la bellezza dei luoghi vengono estraniati alla materia e sintetizzati, alla ricerca di catturarne l’invisibile, attraverso una dimensione nascosta.
La simmetria delle grafiche viene utilizzata per dare il senso di perfezione che è percepito dai nostri occhi e che è rappresentato in maniera geometrica dalle immagini speculari.
Il senso di astrattismo delle grafiche si lega alla ricerca dell’uso dei colori, delle geometrie ma non ci si sofferma solo ad un risultato estetico.
I testi di accompagnamento delle opere esprimono anche una ricerca dell’artista nel significato metafisico
del concetto matematico intrinseco alla perfezione delle simmetrie.

L’accostamento alle opere della pittrice Patrizia Martin Rossi diventa determinante per il passaggio dal mondo digitale alla dimensione pittorica. In questo senso le musiche e le fotografie di Emmanuel De La Paix abbracciano appieno l’impronta stilista di Patrizia Martin Rossi, trovando un comune denominatore. La pittrice estrapola dalla materia i colori e movimenti dalla geometria dei corpi, portando sulla tela gli elementi espressivi di “soggettivazione” della realtà.
Nei suoi dipinti vi è una chiara influenza del pensiero steineriano: attraverso il movimento che appartiene ad ogni singolo colore acquarellato, le immagini che si vengono a creare non sono assoggettate alla limitazione di un disegno preliminare ma libere di seguirne il fluire ......
Il colore scorre, si scompone, crea macchie, linee e sfumature che accompagnano lo spirito nella sua ricerca, immerso nella musica.
Il risultato finale è frutto di una commistione tra la libertà del gesto pittorico e il riconoscimento e definizione della o delle immagini che l’artista riconosce durante il processo creativo.
E’ così che le opere presentate in questo percorso sonoro seguono un perfetto “fil rouge” in accostamento con le fotografie speculari di Emmanuel e le sonorità di fondo che accompagnano l’ensemble.
A fine percorso si possono ammirare le creazione digitali immersive dell’installazione audio - visiva dove il percorso di analisi dello spirito viene incapsulato in una proiezione finale di forme, colori e immersione sonora.

 

ORARI:
venerdì 14.06.2024: dalle ore 19.00 alle 22.00
sabato e domenica 15-16.06.2024: dalle ore 10.00 alle 20.00
Entrata Libera.


CONTATTI: 
https://www.casadeilandfogti. ch/

Casa Dei Landfogti
Via Cantonale 112, 6802 Rivera

LuogoCASA DEI LANDFOGTI
Indirizzo / ViaRivera
PeriodoDal 14.06.2024 al 16.06.2024
GiorniVe Sa Do
EtàPer tutti
Caslano Blues
Corti e Piazza Lago, Caslano
19.00

Caslano Blues festeggia la sua decima edizione dal 12 al 16 giugno, con un programma di venticinque concerti gratuiti proposti come ormai da tradizione sull’arco appunto di cinque giorni, dapprima – nelle serate di mercoledì e giovedì, dalle 20.30 alle 23.30 – in sette diverse corti dello splendido nucleo del villaggio malcantonese, e poi – il venerdì e sabato, dalle 19.15 alle 02.00 – sui due palchi allestiti nella bellissima Piazza Lago, dove la domenica sul mezzogiorno si chiuderà con il sempre apprezzatissimo “aperitivo in blues”.

In un cast in arrivo da tutta Europa come pure dagli Stati Uniti, per un totale di una ventina di band, primattori di questa decima edizione di Caslano Blues si annunciano l’ottimo armonicista britannico Giles Robson affiancato dalla cantante americana Robbin Kapsalis, la spettacolare “show woman” californiana Lisa Kekaula e la quotatissima chitarrista serba Ana Popovic.

LuogoCorti e Piazza Lago
Indirizzo / ViaCaslano
PeriodoDal 12.06.2024 al 16.06.2024
GiorniMe Gi Ve Sa Do
Info0774506913
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Mercatino di Grono
Grono, Grono

Al negozietto benefico delle pulci di Grono in Via Centro Sportivo 10 c’è un mondo incantato di molti oggetti, mobili e soprammobili che ti incuriosiranno dalle loro diverse provenienze ed usanze che essi avevano...

Un negozietto che non butta nulla e il ricavato lo devolve sempre a persone bisognose: dal far avere la spesa... alla forchetta sino all'armadio gratis se la persona si trova in difficoltà.

In questi mesi vogliamo aiutare l'associazione ASIPAO di Rodi per la sua colonia estiva rivolta ai bimbini.

Ad accogliervi sono sempre al mercoledì dalle 14.00 alle 17.00 e al sabato dalle 10.00 alle 17.00 la Carmen Borelli, la Rossana Tamagni e la Daniela Crivelli.

Pronti ad accogliervi, vi aspettiamo

LuogoGrono
Indirizzo / ViaVia Centro Sportivo 10 , Grono
PeriodoDal 08.06.2024 al 29.06.2024
GiorniMe Sa
META-MORFICA - Daniela Rebuzzi
Fondazione Majid, Ascona
10.00

Con la sua mostra META-MORFICA, Daniela Rebuzzi ci introduce in un mondo rappresentato da molteplici forme ma da uno unico spirito, il suo. “Metamorfosi” è un termine composto da “META” (oltre, cambiamento) e MORPHE (forma). Il processo attraverso il quale un essere vivente o una cosa subisce un cambiamento sostanziale nella struttura o aspetto diventa, per la Rebuzzi, sia il mezzo che l’obiettivo della sua arte. Plasmando la materia, Daniela plasma anche gli animi di chi osserva le sue opere. La legge fisica della conservazione della massa enuncia che: “Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma” così, la materia toccata dall’artista, muta in energia e diventa arte.

Martedì – domenica
10.00 – 13.00 / 14:00 – 18.30

Lunedì CHIUSO

LuogoFondazione Majid
Indirizzo / ViaVia Borgo 7, Ascona
PeriodoDal 02.06.2024 al 29.06.2024
GiorniMa Me Gi Ve Sa Do
Info004179/611 58 86
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Karl Hofer. Figure, nature morte, paesaggi
Museo Castello San Materno, Ascona
10.00

Quest'anno il Museo Castello San Materno - Fondazione per la cultura Kurt e Barbara Alten di Ascona festeggerà il suo decimo anniversario. Un anniversario che verrà celebrato con una mostra temporanea dedicata a un importante artista tedesco attivo in ambito espressionista e del realismo magico, la cui vita e opera sono strettamente legate alla Svizzera: Karl Hofer.

Inaugurazione sabato 25 maggio 2024, ore 17.00

Giovedì – sabato
10.00 – 12.00 | 14.00 – 17.00
Domenica e festivi*
14.00 – 16.00
Lunedì – mercoledì
chiuso

LuogoMuseo Castello San Materno
Indirizzo / ViaVia Losone 10, Ascona
PeriodoDal 26.05.2024 al 29.09.2024
GiorniGi Ve Sa Do
Info0917598140
Prezzo7 CHF
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
PrevenditaAcquista biglietti
Paolo Bellini
Monumento San Giovanni Battista, Gnosca
Sempre aperto

Mostra di sculture.

LuogoMonumento San Giovanni Battista
Indirizzo / ViaGnosca
PeriodoDal 26.05.2024 al 31.12.2024
GiorniTutti i giorni
Sito webVai al sito
EPISTOLARIO - lettere tra due
La Filanda, Mendrisio
17.30

La mostra dal titolo “Epistolario - lettere tra due” delle artiste ticinesi Anna Godenzi Cippà e Gloria Guidi Nobile, si propone di indagare non solo la comunicazione diretta tra due persone, ma anche il dialogo interiore, esplorando attraverso i propri quadri i confini dell’animo umano e la profondità dei legami emotivi.


Ogni opera esposta racconta una storia unica, offrendo uno sguardo intimo sulla complessità delle relazioni umane e sulla ricchezza dell’esperienza emotiva invitando il visitatore a riflettere sull’essenza stessa della comunicazione e della relazione con sé stessi e con gli altri.

Inaugurazione dell’esposizione sabato 25 maggio ore 17.30 presso La Filanda, Mendrisio

 

 

LuogoLa Filanda
Indirizzo / ViaVia Industria 5, Mendrisio
PeriodoDal 25.05.2024 al 06.07.2024
GiorniTutti i giorni
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Monika Emmanuelle Kazi - Bally Artist Award 2024
MASI Lugano - sede Palazzo Reali, Lugano

Dal 25 maggio 2024 il MASI ospita la personale di Monika Emmanuelle Kazi (Parigi, 1991, vive e lavora a Ginevra). L’artista è la vincitrice dell’edizione 2024 del Premio istituito dalla Fondazione Bally in collaborazione con il MASI per promuovere il mondo artistico e creativo in Ticino e in Svizzera.

Nel suo lavoro Monika Emmanuelle Kazi si concentra sulle manifestazioni di memoria lasciate dal corpo negli spazi domestici. Intrecciando la propria esperienza personale a una dimensione pubblica universale, esplora la carica emotiva di oggetti d’uso quotidiano e come questi possano diventare indicatori di una storia in cambiamento. La sua pratica artistica combina media diversi come la scrittura, la performance, il video e l’installazione.

LuogoMASI Lugano - sede Palazzo Reali
Indirizzo / Viavia Canova 10, Lugano
PeriodoDal 25.05.2024 al 11.08.2024
GiorniMa Me Gi Ve Sa Do
Prezzo8 CHF
Sito webVai al sito
Gabriel Stöckli That's Entertainment
Studio Dabbeni, Lugano

Gabriel Stöckli (1991, Mendrisio) vive e lavora fra Milano e Lugano. Si è laureato in Arti visive e Studi curatoriali alla NABA–Nuova Accademia di Belle arti di Milano. Lavorando principalmente con formati analogici e materiali facilmente reperibili nella vita quotidiana pone l’accento su ciò che può essere trasformato con la combinazione delle mani e della mente. Da questo approccio nascono sculture artigianali realizzate con materiale povero o a partire da objets trouvés, e lavori bidimensionali, che sono anche un’estensione dell’artista stesso. Dal 2014 è tra i membri dell’off–space Sonnenstube a Lugano. Ha esposto in Svizzera e all’estero, fra cui a: La Regionale, Lugano (2023); JCCAC, Hong Kong (2022); Museo Hermann Nitsch, Napoli (2021); Spazio Officina, Chiasso (2020); Schwobhaus, Berna (2020); MAT, Neuchâtel (2019); La Triennale, Milano (2017); La Rada, Locarno (2016). La canzone dei The Jam dà il titolo alla mostra: THAT’S ENTERTAINMENT, questo è intrattenimento, introducendoci all’esposizione composta da 16 opere, di vario formato. La serie di 2 soggetti ispirati alla Settimana Enigmistica, iconico periodico italiano, a 4 cassetti appesi e in parte aperti, quasi a svelare a metà l’interno (con l’aiuto dello specchio) alla nostra vista. Una serie di piccoli collage di carta abrasiva nera si contrappongono alla scultura ad angolo, appesa come elemento architettonico allo stipite della scala esistente, come un parassita si appropria dello spazio. Una piccola scultura di scala realizzata in cemento, oltre a essere opera in mostra, la ritroviamo nel dittico fotografico esposto in vetrina, dove grazie a facili espedienti prospettici l’artista interagisce con i suoi lavori. 

LuogoStudio Dabbeni
Indirizzo / ViaCorso Pestalozzi 1, Lugano
PeriodoDal 24.05.2024 al 20.07.2024
GiorniMe Gi Ve Sa
Info0796213729
EtàPer tutti
Mostra di Lothar Eugster
Tertianum Residenza Al Parco, Muralto
08.00

Immagini di paesaggi Italia, Francia, Spania & Svizzera

LuogoTertianum Residenza Al Parco
Indirizzo / ViaVia San Gottardo 8, Muralto
PeriodoDal 24.05.2024 al 20.11.2024
GiorniTutti i giorni
Info0917591212
EtàPer tutti
Mostra d'arte - Bernhard Struchen
Galleria d'arte Menouno, Muralto
18.00

Dal 23 maggio al 23 giugno 2024 si terrà la mostra del pittore Bernhard Struchen presso la suggestiva Galleria d’arte Menouno a Muralto.

L’artista crea opere bidimensionali che tridimensionali visibili da ogni lato. La sua ricerca è paragonabile a quella di un poeta: riduce i mezzi, comprime il materiale, tenta di raggiungere la massima carica espressiva. Ne risultano piccoli gruppi di opere, spesso sotto forma di metafore, cresciute con il desiderio di catturare la malinconia della bellezza.

Le opere saranno esposte fino al 23 giugno 2024.

LuogoGalleria d'arte Menouno
Indirizzo / ViaPiazza Stazione 2, Muralto
PeriodoDal 23.05.2024 al 23.06.2024
GiorniLu Ma Me Gi Ve Sa
Info+41 91 751 22 21
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
CIRCUS NOIR
Canvetto Luganese, Lugano
17.00

Esposizione fotografica di Oliver Stegmann, vernissage sabato 25.05.2024 ore 17.00

Nel suo progetto a lungo termine CIRCUS NOIR, Oliver Stegmann ha fotografato ciò che accade dietro il sipario di diversi circhi. Le sue immagini tranquille e misteriose in bianco e nero mostrano un'atmosfera di nervosa aspettativa.

Presenta: Oliver Stegmann

LuogoCanvetto Luganese
Indirizzo / ViaVia R. Simen 14 b, Molino Nuovo, Lugano
PeriodoDal 21.05.2024 al 07.09.2024
GiorniMa Me Gi Ve Sa
Info0916100020
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Małgorzata Chomicz. Identità incisa
Biblioteca Salita dei Frati, Lugano
17.30

L’Associazione Amici dell’Atelier Calcografico di Novazzano inaugura la stagione espositiva del suo anno giubilare, il quarantesimo di attività, con una personale dedicata a Małgorzata Chomicz (*1970), artista internazionalmente nota, di origine polacca, da molti anni stabilmente attiva anche in Italia. La mostra allestita nel Porticato della Biblioteca Salita dei Frati a Lugano presenta una selezione di opere grafiche che delinea il suggestivo percorso di Małgorzata Chomicz nel campo della stampa d’arte dagli anni Novanta fino ad oggi.

L’esposizione si apre alla presenza dell’artista sabato 18 maggio, alle ore 17.30, e si potrà visitare fino a sabato 29 giugno.

MercoledÌ-giovedì-venerdì: 14.00 - 18.00
Sabato: 9.00 - 12.00

LuogoBiblioteca Salita dei Frati
Indirizzo / ViaSalita dei Frati 4A, Lugano
PeriodoDal 18.05.2024 al 29.06.2024
GiorniMe Gi Ve Sa
Info0793567180
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Art & Fashion
AA Spazio Arte, Lugano
13.00

É innegabile che l’arte e la moda siano strettamente correlate. Entrambe sono accomunate da una profonda ricerca estetica e, seppur con differenti  mezzi di espressione, ci trasmettono emozioni.

Abbiamo il piacere di presentare quattro artiste che, pur con percorsi e tecniche differenti, sono legate dal fil rouge della moda.

LuogoAA Spazio Arte
Indirizzo / ViaCorso Elvezia 2, Lugano
PeriodoDal 16.05.2024 al 15.06.2024
GiorniMa Me Gi Ve Sa
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Immenso e fragile: un racconto dal Nord
SpazioReale, Monte Carasso
15.00

Ragnar Axelsson, fotografo islandese di fama internazionale, nasce come fotogiornalista per il Morgunbladid, il più importante quotidiano islandese. Presto, però, si appassiona alla fotografia d’arte e si dedica a progetti di ricerca nei luoghi più estremi della terra: dall’Artico alla Siberia, fino alla Groenlandia. Attraverso una serie di immagini crude, in bianco e nero, Axelsson cattura l’esperienza umana e naturale ai confini del mondo vivibile.

Le opere esposte nella mostra Immenso e fragile: un racconto dal Nord fanno parte di un lungo lavoro realizzato tra la Groenlandia, l’Islanda e le Isole Faroe: Axelsson ha fotografato per decenni i ghiacci “immensi e fragili” e le genti che li abitano, mosso dalla volontà di testimoniare il loro valore. Il suo studio sistematico e prolungato ha naturalmente svelato anche i segni della fragilità di questo mondo – ma la sua denuncia ha assunto le forme di un atto d’amore, più che una dichiarazione di guerra. Con la sua ricerca artistica Axelsson ci trasmette il suo vissuto e, insieme, ci consente di toccare con mano la potenza dei ghiacci e la loro delicata situazione.

Esposizione a cura di Enrica Viganò – ADMIRA, Milano

LuogoSpazioReale
Indirizzo / Viapresso l'Antico Convento delle Agostiniane, Monte Carasso
PeriodoDal 08.05.2024 al 30.06.2024
GiorniVe Sa Do
Prezzo10 CHF
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
PrevenditaAcquista biglietti
Calder. Sculpting Time
MASI Lugano, sede LAC, Lugano

"Calder. Sculpting Time" esplorerà l'impatto profondo e trasformativo di uno degli artisti più rivoluzionari del XX secolo attraverso uno sguardo mirato. Alexander Calder (1898-1976) ha cambiato il modo in cui percepiamo e interagiamo con la scultura, introducendo la quarta dimensione del tempo nell'arte con i suoi leggendari mobiles - termine coniato da Marcel Duchamp che in francese si riferisce sia al "moto" che al "movente" - ed esplorando i volumi e i vuoti negli stabiles, i suoi oggetti stazionari così battezzati da Jean Arp. La mostra comprenderà oltre trenta capolavori realizzati tra il 1930 e il 1960 - gli anni più innovativi e prolifici di Calder - dalle prime astrazioni o sphériques a una magnifica selezione di mobiles, stabiles e standing mobiles di varie dimensioni.

"Sculpting Time" presenterà anche un'ampia serie di constellations di Calder, un termine proposto da Duchamp e James Johnson Sweeney per gli amati oggetti dell'artista realizzati in legno e filo metallico nel 1943, periodo in cui il metallo scarseggiava a causa della Seconda guerra mondiale.

La mostra è realizzata grazie a Fondazione Favorita.

LuogoMASI Lugano, sede LAC
Indirizzo / Viapiazza Bernardino Luini 6, Lugano
PeriodoDal 05.05.2024 al 06.10.2024
GiorniMa Me Gi Ve Sa Do
Prezzo20 CHF
Sito webVai al sito
Banksy Underground
Cinema Rialto, Muralto
10.00

La mostra BANKSY UNDERGROUND arriva al Cinema Rialto di Locarno!

In anteprima svizzera un'esperienza imperdibile che rompe gli schemi: la mostra "BANKSY UNDERGROUND", apre le porte al pubblico dal 3 maggio al 28 luglio presso il rinomato Cinema Rialto di Muralto-Locarno.

All’interno dell’area espositiva, originali installazioni, divertenti opportunità fotografiche e una vasta raccolta di immagini narrano la ribellione artistica di Banksy: ai visitatori sembrerà di viaggiare per le strade di Londra dove incontreranno le più grandi opere dell'artista e potranno esplorare, tramite i documentari presentati all’interno delle sale cinema, la vita avvincente di questo genio visionario. La mostra è ispirata alla metropolitana di Londra: gli spettatori saranno guidati attraverso le sue "stazioni", ognuna con richiami alla cultura underground e all’arte provocatoria di Banksy.

Il vero cuore pulsante di "BANKSY UNDERGROUND", però, risiede nell'opportunità di essere protagonisti della mostra stessa: il pubblico è infatti invitato a lasciare la sua impronta, a esplorare la sua creatività sui muri dedicati, abbracciando lo spirito "spray and say" di Banksy. Non bisogna aspettarsi opere originali ma interpretazioni che sfidano il concetto tradizionale di autenticità e promettono di avvicinare all’arte grandi, piccoli, giovani e giovanissimi.

Attraverso brevi saggi informativi, si scoprono tutti i segreti che si celano dietro l'epopea artistica di Banksy, lasciandosi ispirare dalla sua visione audace e dalla sua ribellione creativa. In un momento in cui l'arte abbraccia la sfida dei tempi moderni, “BANKSY UNDERGROUND" si erge come un'ode alla libertà espressiva e alla provocazione intellettuale.

Maggiori informazioni: www.banksylocarno.ch

LuogoCinema Rialto
Indirizzo / ViaMuralto
PeriodoDal 03.05.2024 al 28.07.2024
GiorniMe Gi Ve Sa Do
PrevenditaAcquista biglietti su Biglietteria
Acquista biglietti
Dove c’è Hermann Hesse, c’è Volker Michels
Museo Hermann Hesse Montagnola, Montagnola
10.30

Dove c’è Hermann Hesse, c’è Volker Michels – Curatore e pioniere di un autore intramontabile

Mostra temporanea al Museo Hermann Hesse Montagnola

Da mezzo secolo l'opera di Hermann Hesse e la nostra conoscenza dello scrittore sono sempre più complete, anche grazie al lavoro del suo curatore Volker Michels. Con l'edizione in 20 volumi delle "Opere complete" e l'edizione in 10 volumi delle lettere più importanti del poeta, egli ha più che raddoppiato la raccolta dei suoi scritti e l'ha arricchita di aspetti importanti prima sconosciuti. Ha reso l'opera di Hesse nuovamente accessibile in numerosi volumi tematici su questioni esistenziali sempre attuali e in volumi di materiale sulla storia della creazione e dell'impatto dei libri di Hesse, di cui sono state distribuite almeno 150 milioni di copie in tutto il mondo. L'Editionsarchiv, che lui e sua moglie Ursula hanno costruito in collaborazione con il figlio di Hermann Hesse, Heiner, comprende tutto ciò che è stato possibile ricercare e scoprire sul poeta negli ultimi decenni. In questa mostra verranno svelate le motivazioni di questo appassionato ricercatore e redattore, che corrispondeva con il poeta sin da studente e ha lavorato come curatore presso le case editrici Suhrkamp e Insel per quattro decenni. Scoprirete, inoltre, come il lavoro editoriale possa ampliare e aggiornare l'immagine di un autore.

LuogoMuseo Hermann Hesse Montagnola
Indirizzo / ViaMontagnola
PeriodoDal 30.03.2024 al 02.02.2025
GiorniTutti i giorni
PrezzoCHF 10.- / 8.-
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Non siamo più nel medioevo
Castello di Sasso Corbaro, Bellinzona
10.00

Da sempre conosciuti come i castelli, oggi rispondono all’appellativo di Fortezza Bellinzona – ma perché?
Una mostra a Sasso Corbaro esplora secoli di trasformazioni delle fortificazioni bellinzonesi, iscritte dal 2000 nella Lista del Patrimonio mondiale dell’UNESCO. Attraverso video, disegni, reperti storico-archeologici ed attività interattive l’esperienza è quella di un viaggio tra passato, presente e futuro. Dal neolitico fino agli ultimi restauri, con un assaggio di quello che verrà: la Fortezza è oggi un luogo senza tempo.

LuogoCastello di Sasso Corbaro
Indirizzo / ViaVia Sasso Corbaro 44, Bellinzona
PeriodoDal 23.03.2024 al 03.11.2024
GiorniTutti i giorni
Prezzo15 CHF
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
PrevenditaAcquista biglietti su La Fortezza
Shahryar Nashat. Streams of Spleen
MASI Lugano, Lugano

La più grande mostra personale di Shahryar Nashat mai presentata in Svizzera.

Il corpo umano, le sue percezioni e rappresentazioni svolgono un ruolo centrale nel lavoro di Shahryar Nashat. Attraverso video, sculture e installazioni, l’artista crea esperienze sinestetiche che evocano emozioni e stati d'animo difficili da esprimere razionalmente. Evitando interpretazioni definitive, Nashat esplora tematiche come il desiderio, la mortalità, l'istinto animale e l'arte stessa.

Per la sala ipogea del MASI l’artista ha realizzato un progetto site specific che ne stravolge completamente l’atmosfera. Le opere esposte – quasi tutte nuove produzioni – dialogano con l’architettura modificata creando un’unica grande installazione che il pubblico è invitato ad esplorare, affrontando sensazioni contrastanti. Una composizione musicale di sinfonie e lamenti si diffonde e scandisce il ritmo del percorso.

Cuore pulsante della mostra è l’opera video Streams of Spleen (2024), riprodotta in loop su una grande parete di schermi luminosi. In quest’opera, che vede come protagonisti i lupi, l’artista esorta ad allontanarsi dalla prospettiva umano-centrica e ad assumere il punto di vista animale.

A cura di Francesca Benini.
Un progetto in collaborazione con Istituto Svizzero, Roma | Milano | Palermo.

LuogoMASI Lugano
Indirizzo / Viapiazza Bernardino Luini 6, Lugano
PeriodoDal 17.03.2024 al 18.08.2024
GiorniTutti i giorni
Prezzo20 CHF
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Mostra "La scuola di Mendrisio. Un progetto"
Teatro dell'architettura Mendrisio, Mendrisio
14.00

Ogni anno l’Accademia di architettura dedica una mostra all’offerta formativa. Con un formato completamente rinnovato rispetto alle passate edizioni, l'esposizione ha anche quest'anno come obiettivo primario presentare una rassegna sul lavoro prodotto collettivamente durante l’ultimo anno accademico 2022/23. Tuttavia, è anche occasione per riflettere di nuovo sulla natura di una scuola di architettura, dedicando uno spazio in mostra per tratteggiare in sintesi i principi che hanno guidato la formazione di alcune scuole del secolo scorso.

Utilizzando gli spazi del Teatro dell’architettura, l’intento è quello di avvicinare il pubblico, non solo quello degli adetti ai lavori, alla varietà delle attività che vengono svolte all’interno dell'Accademia, con la presentazione di progetti, immagini, modelli, accompagnati da una serie di interviste che rappresentano l'ampia e variegiata comunità che anima il campus dell'USI a Mendrisio.

Calendario e orari di apertura
23 febbraio 2024 – 30 giugno 2024

martedì / mercoledì / giovedì / venerdì: ore 14.00-18.00
sabato / domenica chiuso, ad eccezione dei seguenti fine settimana di apertura speciale:
sa 24–do 25 febbraio 2024: ore 10.00-18.00
sa 2–do 3 marzo 2024: ore 10.00-18.00
sa 6–do 7 aprile 2024: ore 10.00-18.00
sa 4–do 5 maggio 2024: ore 10.00-18.00
sa 18–do 19 maggio 2024: ore 10.00-18.00 - Giornata Internazionale dei Musei, in collaborazione con la Rete dei Musei d'arte del Mendrisiotto.
sa 1–do 2 giugno 2024: ore 10.00-18.00
sa 29–do 30 giugno 2024: ore 10.00-18.00
lunedì chiuso

aperture durante i giorni festivi:
mar 19 marzo, San Giuseppe, ore 14.00-18.00
mer 1. maggio, Festa del Lavoro, ore 14.00-18.00
gio 9 maggio, Ascensione, ore 14.00-18.00
gio 30 maggio, Corpus Domini, ore 14.00-18.00
sa 29 giugno, San Pietro e Paolo, ore 10.00-18.00

>> Maggiori informazioni
 +41 58 666 58 67 - info.tam@usi.ch

LuogoTeatro dell'architettura Mendrisio
Indirizzo / ViaVia Turconi 25, Mendrisio
PeriodoDal 23.02.2024 al 30.06.2024
GiorniMa Me Gi Ve Sa Do
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Faccia a faccia. Omaggio a Ernst Scheidegger
MASI Lugano, Lugano

Con opere di Cuno Amiet, Hans Arp, Max Bill, Serge Brignoni, Marc Chagall, Eduardo Chillida, Salvador Dalí, Max Ernst, Alberto Giacometti, Fritz Glarner, Oskar Kokoschka, František Kupka, Henri Laurens, Le Corbusier, Fernand Léger, Verena Loewensberg, Richard Paul Lohse, Marino Marini, Joan Miró, Henry Moore, Ernst Morgenthaler, Germaine Richier, Sophie Taeuber-Arp, Georges Vantongerloo


Attivo come fotoreporter e collaboratore dell’agenzia Magnum Photos, Scheidegger è noto a livello internazionale per i ritratti d’artista. Personalità sfaccettata e multiforme, Scheidegger è stato anche pittore, grafico, regista e, in seguito, gallerista ed editore.

La mostra al MASI ripercorre la produzione di questo straordinario fotografo attraverso un nucleo di oltre cento immagini composto da un’ampia scelta di scatti giovanili inediti del decennio 1945 - 1955 e dai celebri ritratti d’artista. Nella seconda sezione della mostra i ritratti fotografici dialogano con una selezione di opere delle artiste e degli artisti di volta in volta immortalati.

A cura di Tobia Bezzola e Taisse Grandi Venturi
In collaborazione con il Kunsthaus Zürich e la Stiftung Ernst Scheidegger-Archiv

 

Orari di apertura del museo:
Ma / Me / Ve: 11.00 – 18.00
Gi: 11.00 – 20.00
Sa / Do / Festivi: 10.00 – 18.00

LuogoMASI Lugano
Indirizzo / Viapiazza Bernardino Luini 6, Lugano
PeriodoDal 18.02.2024 al 21.07.2024
GiorniMa Me Gi Ve Sa Do
Prezzo20 CHF
Sito webVai al sito
Bianco o nero Opere dalla Collezione 1935–2021
LAC, Lugano
18.00

Una prospettiva inedita su un nucleo di opere dalla Collezione MASI mai presentate prima, o raramente esposte
In un percorso multi-tematico la mostra “Bianco o nero” mette in dialogo opere di pittura, scultura, fotografia, arte cinetica e concettuale dagli anni Trenta ai giorni nostri. Dalle voci più forti dell’arte italiana del secondo dopoguerra al ready made dell’arte concettuale, dalla pop art alla scultura iperrealista dell’inizio del nuovo millennio, questa ristretta, ma attenta selezione, riesce a toccare i diversi focus della Collezione del MASI. Dagli accostamenti tra i lavori – giocati sul filo della suggestione visiva e concettuale del bianco o nero – nascono inoltre molteplici e inaspettate possibilità di lettura.

Le opere esposte sono di proprietà della Città di Lugano, del Cantone Ticino e della Fondazione MASI; alcune appartengono all’Associazione ProMuseo, altre derivano da donazioni private – come le donazioni Panza di Biumo e Giancarlo e Danna Olgiati – o delle artiste e degli artisti stessi.

Accompagnano l’esposizione degli approfondimenti sulle singole opere, accessibili al pubblico tramite smartphone attraverso la scansione di appositi codici QR.

Orari d'apertura:

Ma / Me / Ve: 11.00 – 18.00
Gi: 11.00 – 20.00
Sa / Do / Festivi: 10.00 – 18.00
Lu: chiu­so

LuogoLAC
Indirizzo / ViaLugano
PeriodoDal 11.11.2023 al 01.12.2024
GiorniMa Me Gi Ve Sa Do
Prezzo8 CHF
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
MODIFICHE EVENTI
Per qualsiasi modifica, eliminazione o annullamento per gli eventi presenti in agenda, scrivere a agenda@tio.ch
© 2024 , All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile