ticinolibero
Tribuna Libera
06.05.22 - 10:400

"La Svizzera copre Putin". La replica del Governo: "Bugie, l'America si scusi"

Una commissione indipendente del governo americano accusa la Svizzera. La risposta di Berna: “Niente da rimproverarci”

BERNA – La commissione Helsinki, una commissione indipendente del Governo americano, ha mosso pesanti accuse nei confronti della Svizzera. A detta degli americani, nella nostra Nazione “sono nascosti gli averi di Putin e delle persone a lui vicine”.

Accuse, queste, che il Consiglio Federale ha respinto al mittente: “Il Governo respinge con la massima fermezza le affermazioni della commissioni e lo abbiamo fatto sapere al Governo statunitense”. Cassis ha espresso “sorpresa e disappunto” durante un colloquio telefonico con il segretario di Stato Blinken. 

“La Svizzera - continua una nota della Confederazione – sta applicando tutte le sanzioni nei confronti della Russia e non abbiamo niente da rimproverarci”. Il presidente della Confederazione Ignazio Cassis: “Respingiamo le insinuazioni politicamente inaccettabili e aspettiamo una rettifica immediata da parte dell’America”.

Potrebbe interessarti anche
Tags
svizzera
putin
america
governo
commissione
rimproverarci
governo americano
commissione indipendente
berna
confederazione
TOP NEWS Tribuna Libera
© 2022 , All rights reserved


Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile