ticinolibero
Cronaca
03.03.21 - 14:260
Aggiornamento : 15:16

"La nonna è stata vaccinata, possiamo starle vicino senza mascherina?". Per il Ticino no, per Berna sì

Una famiglia non vedeva l'ora di poter riabbracciare la mamma e nonna, 82enne, che ha ricevuto la seconda dose di vaccino. Per precauzione, si sono rivolti all'Ufficio del Medico Cantonale, ma...

BELLINZONA - Come ci si deve comportare con una persona anziana che ha ricevuto la seconda dose del vaccino? Si può andare a trovarla e rimanere vicino a lei, magari darle quell'abbraccio che manca da tanto tempo, senza mascherine?

La domanda se l'è posta una famiglia (nome noto alla redazione). La signora, 82enne, ha ricevuto, assieme al suo convivente, la seconda dose di vaccino Pfizer. Il figlio ha gli anticorpi avendo fatto il Covid. 

Per essere più certi, si sono rivolti all'Ufficio del Medico Cantonale. "Dovete mantenere le distanze e indossare le mascherine", è stato detto loro. E alla domanda "ma allora a cosa serve la vaccinazione?", la risposta è stata: "Per sicurezza è meglio non abbassare la guardia. Chiamate il numero dell'Ufficio Federale della Sanità Pubblica (UFSP)".

Compongono il numero e pongono lo stesso quesito. Ma attenzione, la risposta è diversa! "La nonna è protetta dal vaccino e può incontrare chi vuole senza mascherina".

Dunque? 

"Mi pare di poter dire che il caos regna sovrano anche in Svizzera; della serie, la mano destra non sa cosa fa la mano sinistra (sic!) Parola di notaio!", commenta l'utente che ha reso nota la storia. 

TOP NEWS Attualità
© 2021 , All rights reserved


Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile