ticinolibero
Cronaca
06.12.19 - 17:470
Aggiornamento : 13.12.19 - 17:30

Avvelenata sul vialetto di casa, cagnolina salva per miracolo. "Farò denuncia contro ignoti"

Phebolina compie un anno e mezzo oggi ma ha rischiato di morire. Dopo aver mangiato qualcosa ha vomitato ed è rimasta priva di forze, con i valori del fegato alti. "È troppo presto per perderla"

LUGANO – Phebolina è una bella cagnolina bianca, oggi compie un anno e mezzo. La sua padrona dice che “le vuole troppo bene” e non è difficile crederlo per chi ama i cani. Ma per Phebolina e per la sua amica umana è stata una giornata drammatica: la bestiola è stata infatti avvelenata.

E quel che ancora di più fa male è che sia avvenuto sul vialetto di casa sua. Ieri, ci racconta la sua padrona, “ verso l'una e mezza del pomeriggio sono uscita con lei che, arrivata a metà vialetto che dalla porta d'entrata di casa porta al cancello per uscire, si è fermata a mangiare qualcosa. Dopo 5/10 minuti ha iniziato a vomitare come ha fatto altre volte, ma purtroppo ha continuato e poi si è lasciata andare priva di forze...così l'ho dovuta prendere in braccio e trasportare fino ad un punto che ho a sua volta potuto raggiungere con l'auto...Caricata di fretta ho fatto la strada che da Gentilino porta a Comano al centro veterinario dove si sono subito presi cura di lei!”

Racconta di come in strada abbia incontrato diverse persone non molto brave con l’auto, “come accade sempre quando si è di fretta, lei stava malissimo e io di riflesso. Non si sa come far capire di lasciarti passare. Servirebbe un’ambulanza anche per gli amici a quattro zampe”.
Una volta arrivata al centro, a Phebolina “hanno fatto immediatamente il prelievo del sangue dal quale hanno capito che era stata avvelenata ma non sapevano di cosa si trattasse...poi le hanno fatto una flebo e antibiotico visto che i valori del fegato erano alti!”.

Per fortuna la bestiola sta meglio e si sta riprendendo. “È troppo presto per perderla”, ci dice commossa la padrona, che sta pensando di sporgere denuncia contro ignoti.

Ma come è possibile che esista gente che fa cose del genere?

TOP NEWS Attualità
© 2020 , All rights reserved


Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile