ticinolibero
TiPress
Politica
05.06.21 - 15:080

Cavalli: "Gobbi, il regista di tutto. Atmosfera sempre più cilena alla Pinochet. Se non basta per una commissione parlamentare, che cosa serve? La guerra civile?"

Il medico accusa il Ministro: "Prima ha fatto demolire il Macello, oggi organizza, ne riferiscono varie fonti attendibili, blocchi su tutte le arterie che conducono da nord a Lugano"

LUGANO - Sempre più esponenti di sinistra sui social commentano la manifestazione. C'è Claudia Crivelli Barella che scrive: "Non sono tranquilla, c'è violenza attorno a me, e spero che la pace e l'amore prevalgano. Ragazze e ragazzi autogestiti, il mio cuore è con voi".

E poi c'è Franco Cavalli, che avrebbe voglia di essere sul luogo. "Non basta che come tutti dicono da Chiasso ad Airolo, sia stato lui il regista dell'illegale demolizione notturna di sabato scorso, azione violenta che ha scandalizzato ogni ticinese democratico. Oggi organizza, ne riferiscono varie fonti attendibili, blocchi su tutte le arterie che conducono da nord a Lugano". Il riferimento, con una foto, è a Norman Gobbi.

"Purtroppo per un problema ad un piede non posso esserci:mi sarebbe piaciuto farmi bloccare e dirne quattro a chi lo faceva!! Sarò in spirito coi dimostranti, che spero non si lasceranno provocare da queste provocazioni poliziesche", spiega.

"Atmosfera sempre più cilena, naturalmente ai tempi di Pinochet. Se tutto ciò non giustifica (come sembrano dire i partiti borghesi, UDC e Lega) una commissione parlamentare di inchiesta, non so cosa ci vuole per giustificarla! Una strage? La guerra civile?", si chiede. 

TOP NEWS Politica
© 2021 , All rights reserved


Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile