ticinolibero
Cronaca
15.03.20 - 11:210

"Tra poco a un punto di non ritorno". Il grido d'allarme della Lombardia. E Fontana chiama Bertolaso

"Se ogni giorno abbiamo 85 persone in più che entrano in terapia intensiva e tendenzialmente ne escono due o tre, perché il dato è il 10% e il 15% considerato chi esce e chi muore, tutto questo non è sufficiente", ha detto Gallera

MILANO – La Lombardia sembra sull’orlo del collasso. Continuano i contagi, proseguono le morti, basti pensare che sull’Eco di Bergamo vi sono 11 pagine di annunci mortuari contro le consuete tre. 

"Tra poco arriviamo a un punto di non ritorno. Se ogni giorno abbiamo 85 persone in più che entrano in terapia intensiva e tendenzialmente ne escono due o tre, perché il dato è il 10% e il 15% considerato chi esce e chi muore, tutto questo non è sufficiente. È difficile per tutti ma, come noi stiamo facendo un grande sforzo, chiediamo la stessa intensità da tutti", ha lanciato l’allarme ieri a Sky Tg24 l'assessore allo stato sociale della Regione Lombardia Giulio Gallera. "Sono almeno 7 giorni che arriviamo a fine serata solo con 15 letti liberi in terapia intensiva. C'è un limite che è soprattutto quello dei respiratori". Addirittura i medici e il personale infermieristico farebbe un turno di riposo ogni 14 giorni.

La volontà sarebbe quella di realizzare un ospedale per i malati di covid-19 negli spazi messi a disposizione dalla Fondazione Fiera di Milano al Portello. Dopo il no della Protezione civile per la mancanza di medici e ventilatori, il governatore Attilio Fontana ha nomianto suo consulente personale l'ex capo della Protezione civile Guido Bertolaso, che ha dichiarato: "Come potevo non aderire alla richieste del presidente della Lombardia di dare una mano nella epocale battaglia contro il covid-19 se la mia storia, tutta la mia vita e' stata dedicata ad aiutare chi e' in difficoltà e a servire il mio Paese? Peraltro se ho aperto l'ospedale Spallanzani vent'anni fa e ho lavorato in Sierra Leone durante la micidiale epidemia di ebola forse qualcosa di utile con il mio team spero di riuscire a farlo”.

TOP NEWS Attualità
© 2020 , All rights reserved


Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile