ticinolibero
Cronaca
17.10.21 - 22:070

"Mancherà l'elettricità? Creiamo 2'000 nuove piccole centrali a gas da attivare in caso di necessità"

Lo propone l'associazione Power Loop, che ha già stimato i costi: 3,4 miliardi, con un piccolo aumento nella bolletta dei consumatori. "Ma un blackout costerebbe 3 miliardi al giorno"

BERNA - Preoccupa l'allarme per una possibile penuria di elettricità inviato da Parmelin. Potrebbe infatti mancare, a partire dal 2025, energia elettrica per giorni o mesi, mettendo in difficoltà vari settori, dalle aziende ai trasporti.

L'associazione PowerLoop, che riunisce 22 aziende elettriche comunali, ha subito proposto un'alternativa per ovviare al problema, ovvero realizzare 2'000 piccole centrali a gas distribuite su tutto il territorio nazionale. Sarebbero attivate solo in caso di necessità e se si vuole potrebbero essere anche alimentate a biogas. Sarebbero pronte all'azione in pochi minuti.

L'installazione potrebbe avvenire anche in pochi mesi, avendo dimensioni ridotte, mentre progettare nuove dighe (o innalzamenti di quelle attuali) oppure centrali nucleari o a gas richiederebbe anni. 

PowerLoop ha già le idee chiare anche su eventuali costi: 3,4 miliardi per 2'000 impianti, da far pagare ai consumatori con un leggero aumento della bolletta. Un blackout, argomenta la società, avrebbe un costo ben superiore, sui 3 miliardi giornalieri. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Attualità
© 2021 , All rights reserved


Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile