ticinolibero
Politica
30.11.22 - 15:430

Il Cantone ai Comuni: "La penuria energetica potrebbe peggiorare nell'inverno 2023/24"

Si è tenuta la quarta seduta ordinaria del 2022 della Piattaforma di dialogo Cantone-Comuni. Si è parlato anche di docenti e social, voto elettronico, flussi migratori, "Ticino 2020", rincaro dei prezzi, taxi e ARP

BELLINZONA - La Piattaforma di dialogo Cantone-Comuni ha tenuto oggi la quarta seduta ordinaria del 2022 – la 63. dalla sua costituzione – alla presenza del Consiglio di Stato, accompagnato dal capo della Sezione enti locali, e dei rappresentanti dei Comuni ticinesi.

In apertura della seduta, la Piattaforma si è concentrata, come di consueto, su una serie di sollecitazioni giunte dai Comuni ticinesi. La Cancelleria dello Stato ha in particolare aggiornato sullo stato di avanzamento dei progetti per sperimentare il voto elettronico, che a partire dal 2024 potrebbero coinvolgere anche il Ticino. Una prima decisione da parte del Consiglio federale è attesa entro la fine di marzo.

Il Consiglio di Stato ha poi informato i rappresentanti dei Comuni sulle attività dei gruppi di lavoro cantonali incaricati di gestire le diverse crisi in corso. È stato sottolineato il forte aumento dei flussi migratori, non legati esclusivamente alla guerra in Ucraina. In merito alla eventuale penuria di energia, è stato invece spiegato che, se la situazione appare al momento sotto controllo, gli ultimi dati indicano che i problemi di approvvigionamento potrebbero acuirsi durante l’inverno 2023/2024.

Riguardo al progetto «Ticino 2020», è stato confermato che il documento finale sarà posto in consultazione dopo la fine della Legislatura 2019/2023. Nei prossimi mesi la Direzione di progetto allestirà il rapporto conclusivo, nel quale saranno incluse le modifiche di legge necessarie per concretizzare la riforma dei rapporti istituzionali.

Il Dipartimento delle finanze e dell’economia ha poi fornito alcune indicazioni in merito all’andamento congiunturale e alle più recenti previsioni sul rincaro. È stata inoltre presentata una revisione puntuale (dell'articolo 3 cpv 1 let p) del Regolamento della Legge edilizia, che il Consiglio di Stato ha approvato nella seduta odierna: la modifica disciplina il non assoggettamento all’obbligo di ottenere una licenza edilizia per la locazione a fini turistici – non sottoposta alla Legge sugli esercizi alberghieri e sulla ristorazione (Lear) – di unità abitative o di parte di esse, in zona edificabile, per un periodo complessivo non superiore a 90 giorni per anno civile, previo annuncio al Municipio.

Il Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport ha informato i rappresentanti dei Comuni in merito alle future direttive destinate ai docenti, per regolare l’utilizzo dei social media, che aggiornano il quadro tenendo conto delle ultime trasformazioni tecnologiche. I rappresentanti degli enti locali hanno concordato sul principio che le nuove norme valgano anche per i docenti comunali. Una ampia consultazione sul documento sarà avviata nel corso del 2023.

Il Dipartimento delle istituzioni ha aggiornato in merito alle attività del Gruppo di lavoro incaricato di valutare l’eventuale introduzione di una legge cantonale sui taxi. I Municipi di Lugano, Bellinzona, Locarno e Ascona nomineranno ora un rappresentante a testa, per partecipare alla prossima fase delle analisi. Il rapporto all’attenzione del Consiglio di Stato sarà consegnato entro la fine del 2023.

In merito alla nuova organizzazione delle Autorità di protezione, il Dipartimento delle istituzioni ha infine informato in merito ai prossimi passi, dopo l’esito positivo della votazione popolare dello scorso 30 ottobre. A inizio 2023, sarà aperta la consultazione sul progetto di legge destinato a essere incluso nel messaggio del Consiglio di Stato al Parlamento. Per gestire la fase di transizione, fino all’entrata in funzione delle nuove Preture di protezione, la Divisione della giustizia organizzerà inoltre una serie di incontri per chiarire le esigenze delle attuali Autorità regionali.

La prossima seduta ordinaria della Piattaforma è prevista per mercoledì 8 marzo 2023.

Potrebbe interessarti anche
Tags
penuria
stato
piattaforma
seduta
consiglio
merito
comuni
inverno
ticino
docenti
TOP News
© 2023 , All rights reserved


Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile