ticinolibero
Politica
08.04.21 - 17:510

I Giovani Liberali tornano a raccogliere firme per l'AVS. "Ci assumiamo la responsabilità di uno dei problemi più urgenti del nostro tempo"

La proposta chiede di parificare l'età di pensionamento per uomini e donne, portarla a 66 anni e legarla alla speranza di vita. Dopo due lockdown, nel weekend riprende la campagna firme

BERNA - Attraverso due lockdown: i Giovani Liberali Radicali sono pronti a consegnare le firme dell’iniziativa sulle pensioni. L'iniziativa vuole un'età di pensionamento proporzionale alla speranza di vita e che sia uguale per uomini e donne. 

"Da novembre 2019, i GLR sono impegnati attivamente nella campagna per una previdenza
vecchiaia sicura e sostenibile con l'iniziativa sulle pensioni. Né l’interruzione della raccolta
firme della scorsa primavera, né i due lockdown, hanno avuto la meglio di fronte alla
motivazione dei giovani liberali radicali attivi in tutta la Svizzera: le firme sono state raccolte
grazie all’entusiasmo sulle strade coinvolgendo la popolazione, nelle associazioni e
attraverso azioni all’interno del partito", si legge in una nota.

Ora è tempo di tornare in strada per il rush finale (mancano circa il 15% delle firme che servono per poter dichiarare riuscita l'iniziativa). "Le sensazioni sono buone e i riscontri positivi, perché malgrado il tema possa risultare ostico o impopolare, i cittadini riconoscono il problema di dover dare un futuro alla nostra AVS. E per farlo la proposta GLR di parificare l’età di pensionamento tra uomini e donne, portare la pensione a 66 anni entro il 2032 e legare in prospettiva l’età di pensionamento alla speranza di vita è valutata con interesse dalla popolazione. Bisogna agire, ora più che mai!", prosegue il comunicato. 

Questo weekend verranno organizzate raccolte firme sabato 10 aprile dalle 9 alle 12 a Locarno in Via Ramogna, a Bellinzona in Vicolo Torre (inizio del mercato) e a Lugano in Via Pessina.

“Con questa iniziativa come GLR ci assumiamo la responsabilità di uno dei problemi urgenti del nostro tempo, la previdenza vecchiaia, e lavoriamo attivamente per il nostro futuro. Attualmente abbiamo raccolto l’85% delle firme necessarie. Stiamo unendo le forze per iniziare l'ultimo sprint di raccolta e non vediamo l'ora che la consegna ufficiale avvenga il 16 luglio 2021 sulla piazza federale a Berna”, ha commentato il presidente Daniel Mitric. 

TOP NEWS Politica
© 2021 , All rights reserved


Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile