ticinolibero
Cronaca
12.02.22 - 18:290
Aggiornamento: 18.02.22 - 16:42

Violentata dentro il bagno di un locale notturno. Lo staff vede e non denuncia

L'episodio a tinte fosche è avvenuto in un locale del Varesotto una settimana fa. La vittima è una 19enne, l'aggressore un 23enne. Sospesa anche la licenza a operare del teatro della violenza

VARESE - Una violenza consumata nei bagni del locale, una denuncia non arrivata e la sospensione della licenza al locale. Ha contorni foschi la vicenda, risalente ormai a una settimana fa ma venuta alla luce solo oggi, accaduta in un locale notturno del Varesotto.

Una 19enne è stata brutalmente violentata da un 23enne. Si erano appena conosciuti, lei era con un gruppo di amiche. Dopo due chiacchiere innocenti, lui l'ha chiusa in bagno e ha abusato di lei.

Erano circa le 3 e lei ha raccontato tutto a degli agenti incontrati quella drammatica notte. Il 23enne ora è indagato.

Sotto inchiesta anche il locale, che si è visto ritirare la licenza di operare per 15 giorni. Infatti lo staff avrebbe visto tutto ma non avrebbe denunciato. Già qualche tempo fa la licenza dello stesso esercizio pubblico è stata recentemente sospesa per pregressi e gravi episodi di violenza consumatisi all’interno. 

Potrebbe interessarti anche
Tags
notturno
locale notturno
staff
denuncia
bagno
licenza
violentata
23enne
violenza
19enne
TOP News
© 2023 , All rights reserved


Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile