ticinolibero
Sanità
20.04.23 - 09:210
Aggiornamento: 27.04.23 - 08:34

Sanità sostenibile, Sant’Anna e Ars Medica organizzano un ciclo di conferenze

Il 9 maggio presso la Clinica di Sorengo: “‘Dottore, cos’ho?’ Diagnosi e diagnosi differenziale: la ‘buona’ via”

SORENGO - I dati più recenti indicano un preoccupante aumento delle malattie croniche e il progressivo invecchiamento della popolazione. Al tempo stesso, assistiamo al crescente diffondersi dei problemi legati a obesità e sovrappeso. L’effetto combinato di questi elementi determina una forte pressione sulla spesa e pone seriamente a rischio la tenuta del nostro sistema sanitario.

Con questo intento, la Cliniche Sant’Anna e Ars Medica organizzano un ciclo di conferenze pubbliche sulla sanità sostenibile, con lo scopo d’informare i cittadini sull'importanza della prevenzione e sensibilizzarli sul valore assunto dalla presa a carico multidisciplinare.

Il fattore di successo del modello delle cure integrate risiede nella buona collaborazione e nello stretto coordinamento tra gli specialisti e i fornitori di prestazioni coinvolti lungo l’intero percorso di assistenza e cura del paziente, preferibilmente riuniti tutti sotto uno stesso cappello. Una rete a volte intricata che necessita di una regia a monte: il medico di famiglia, a coordinare la presa a carico differenziale del paziente, a garanzia di un ponte continuo e diretto con paziente e curanti.

La diagnosi è il passo necessario per individuare un problema di salute, permettendo di mettere in atto soluzioni specifiche che lo risolvano. Il medico valuta i dati che ha a disposizione e i sintomi riferiti dal paziente; con la diagnosi individua la patologia e la sua causa, con l’intento d'impostare la cura più efficace possibile. Se la diagnosi è sbagliata, anche la terapia non sarà adeguata. Si intuisce quindi l’importanza di una diagnosi corretta che la diagnosi differenziale può assicurare con il procedimento decisionale che tende a escludere, fra le diverse ipotesi, quelle patologie che non comprendono l’insieme dei sintomi riscontrati durante gli esami. In tal modo si giunge alla diagnosi corretta, in un procedimento che implica il coinvolgimento dei medici specialisti.

L’appuntamento è dunque per martedì 9 maggio alle ore 18:30 presso la Sala Conferenze della Clinica Sant'Anna. Interverranno:

- la dottoressa Julia Schürch, specialista in Medicina interna generale e Medicina d’urgenza, responsabile dell’Unità di Medicina Interna e referente medico dell'Ambulatorio Visite Urgenti (AVU) della Clinica;

- il dottor Samuele Ceruti, specialista in Medicina interna generale e in Medicina intensiva.

Modera la conferenza la giornalista Maria Grazia Buletti. A seguire un rinfresco.

L’ingresso è libero, previa iscrizione online.

Per informazioni e registrazioni è possibile contattare: events@clinicasantanna.ch oppure chiamare il numero +41 79 513 26 79.

Potrebbe interessarti anche
Tags
sorengo
sanità
anna
sant
conferenze
organizzano
sanità sostenibile
ars medica
ars
diagnosi
TOP News
© 2024 , All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile