ticinolibero
Sanità
11.11.23 - 17:120

Vaccinare i bambini per proteggere gli anziani. "Bisognerebbe cambiare il paradigma"

La proposta del presidente della Commissione federale per le vaccinazioni Berger sostiene che somministrare il vaccino per l'influenza ai bambini impedirebbe la circolazione del virus e dunque che gli over 65 si ammalino e muoiano

BERNA - "Se dovessimo vaccinare anche i bambini, avremmo l'effetto che meno anziani e malati cronici si ammalerebbero gravemente della stessa". Lo ha detto, suscitando varie reazioni, il presidente della Commissione federale per le vaccinazioni Christoph Berger. Non parla di Covid bensì di influenza, che in ogni caso porta ogni anno a varie morti per problemi respiratori, soprattutto negli anziani. 

Vaccinare non solo gli over 65 ma anche i più piccoli potrebbe far circolare meno il virus. Insomma, una tesi simile a quella usata ai tempi della vaccinazione contro il Coronavirus. 

Berger cita la rivista Science, secondo cui immunizzare il 20% degli scolari aiuterebbe a prevenire un diffondersi della malattia. 

Si tratterebbe di una operazione che andrebbe a somministrare un vaccino a una fascia di popolazione non per proteggere la stessa, lo scopo sarebbe infatti volto a un'altra fetta di cittadini. La caposervizio dell'Istituto pediatrico della Svizzera italiana Lisa Kottanattu al Corriere del Ticino ha detto di approvare l'idea, anche se comporterebbe un cambio di paradigma. Qualcosa di simile, comunque, viene fatto vaccinando le donne in gravidanza, si pensi alla pertosse: a ricevere il vaccino è la mamma ma va a proteggere i nascituri. 

Potrebbe interessarti anche
Tags
paradigma
anziani
bambini
berger
vaccino
influenza
commissione federale
vaccinazioni
commissione
over
TOP News
© 2024 , All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile