ticinolibero
Cronaca
01.05.21 - 15:400
Aggiornamento: 20:18

300 manifestanti no mask a Lugano. "Sono norme naziste, saranno giudicati da una nuova Norimberga"

Ha preso la parola anche Werner Nussbaumer. "Non avremmo mai pensato che ci saremmo dovuti ritrovare per riacquistare la nostra piena libertà"

LUGANO - Sotto la pioggia, senza mascherina. A Lugano questa mattina si è protestato contro le restrizioni imposte dalle autorità federali per contrastare la pandemia.

"Dobbiamo disubbidire alla dittatura", ha urlato una manifestante. "Sono regole naziste e saranno giudicati da una nuova Norimberga, disobbedire significa ubbidire alla Costituzione", scatenando una serie di applausi entuasiati.

Tra loro anche Werner Nussbaumer, che ha detto che da anni combatte per la libertà e l'indipendenza della Svizzera. "Non avremmo mai pensato che dopo più di 600 anni dal 1291 ci saremmo dovuti ritrovare per riacquistare la nostra piena libertà".

 La manifestazione si è conclusa in stazione. 

Potrebbe interessarti anche
Tags
lugano
giudicati
norimberga
nussbaumer
libertà
piena libertà
dovuti
mai pensato
pensato
werner nussbaumer
TOP News
© 2023 , All rights reserved


Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile