ticinolibero
Cronaca
08.08.22 - 15:430

“Mai più Ticino”, l’ira di Sgarbi fermato in dogana

Il critico d’arte è stato fermato in dogana e si è sfogato ‘a modo suo’ sui social in un video (poi rimosso)

CHIASSO – “Mai più Svizzera, mai più Ticino”. Il critico d’arte Vittorio Sgarbi si è rivolto così ai followers in un video pubblicato nelle scorse ore e poi rimosso. Sgarbi è stato fermato in dogana a Chiasso e per questo motivo non vuole fare ritorno in Ticino. “Si può stare nella vita senza andare in Svizzera. Mi dispiace per il mio amico Mario Botta”.

Sgarbi aveva spiegato che la vicenda si è conclusa con una multa di 500 franchi. La polizia ha confermato precisando che l’autista di Sgarbi ha azionato un lampeggiante per superare una serie di auto ferme in colonna.

Potrebbe interessarti anche
Tags
ticino
sgarbi
dogana
fermato
stato
video
arte
rimosso
stato fermato
critico
TOP News
© 2022 , All rights reserved


Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile