ticinolibero
Economia
04.04.22 - 10:570

Sospiro di sollievo per il Ticino: sono tornati i turisti, soprattutto quelli stranieri

Tra dicembre e febbraio arrivi in crescita del 68,5% e pernottamenti del 60%, con addirittura un più 96,3% nel Luganese e un più 94,6% nel Mendrisiotto e Basso Ceresio. Riecco americani e turisti dei Paesi del Golfo

BELLINZONA - I turisti stanno tornando in Ticino. I dati provvisori forniti dall’Ufficio Federale di Statistica (UST) parlano chiaro: tra dicembre e febbraio gli arrivi alberghieri sono stati 116’135, in crescita del 68.5% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Per quanto riguarda il numero di pernottamenti, questi sono stati 221’801, per una variazione del 60.0%.

Un sospiro di sollievo, insomma, per gli albergatori, con lo stabilizzarsi della pandemia, soprattutto grazie all’allentamento delle restrizioni. Sono decisamente tornati i turisti internazionali,  con un aumento importante del 153.3% per gli arrivi internazionali rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente. Questo ritorno interessa in particola modo i turisti oltreoceano, tra cui gli Stati Uniti (551.3% vs. 2021) e i Paesi del Golfo (1645.9% vs.2021). Un aumento più contenuto si registra invece per i pernottamenti degli ospiti domestici, con una variazione del 44.2% rispetto al 2021

La crescita ha toccato tutte le regioni ticinesi, anche se la differenza tra una e l'altra sono importanti. Gli aumenti più vistosi in termini relativi sono quelli del Luganese e del Mendrisiotto e Basso Ceresio, dove gli arrivi presentano una crescita rispettivamente del 96.3% e 94.6% rispetto al 2021. L’aumento più modesto è stato invece registrato da Bellinzona e Alto Ticino, dove la variazione positiva degli arrivi si attesta al 4.4%.

Tale dato, anche alla luce delle esperienze passate, deve però essere interpretato come risultato provvisorio e potrebbe subire delle variazioni con la pubblicazione dei dati annuali definitivi.

Per quanto riguarda le diverse categorie alberghiere, si evidenziano risultati particolarmente positivi per le strutture 5 stelle e 3 stelle. Queste categorie hanno infatti registrato pernottamenti in aumento rispettivamente del 78.3% e del 70.4% rispetto al 2021. Positivi anche i risultati dei 0-2 stelle e 4 stelle, con un aumento dei pernottamenti del 56.9% e 47.8%.

A livello confederato, si osserva una forte ripresa degli arrivi anche nelle regioni delle grandi città: Ginevra (+168.3% vs. 2021), Regione Basilea (+157.8% vs. 2021) e Regione Zurigo (+151.2%). Nel complesso, in Svizzera si è registrata una variazione positiva degli arrivi invernali del 57.3% e una variazione altrettanto positiva del 56.2% per i pernottamenti.


P

Potrebbe interessarti anche
Tags
ticino
sospiro
sollievo
pernottamenti
tornati
arrivi
turisti
crescita
variazione
rispetto
TOP News
© 2022 , All rights reserved


Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile