ticinolibero
Cronaca
31.03.23 - 08:510
Aggiornamento: 14:40

Coltamai, gli inquirenti setacciano le carte relative agli spurghi nei cimiteri del Mendrisiotto

Ieri dal giardino dell'azienda di pompe funebri oggetto di una inchiesta sono emersi resti umani, pezzi di stoffa e altri riconducibili a lapidi, che sono datata ad alcuni decenni fa. Oggi probabilmente si proseguirà

MENDRISIO - Presumibilmente si continuerà a scavare anche oggi, nonostante la pioggia, nel giardino dell'azienda di pompe funebri Coltamai a Mendrisio. Dopo giorni in cui a quanto pare non si era trovato niente, ieri sono emersi dei frammenti ossei umani (leggi qui) ed anche pezzi di stoffa e di materiale riconducibile a lapidi (leggi qui).

A quanto pare, le date sulle lapidi risalirebbero a qualche decennio fa. Coltamai, tramite il suo avvocato, si è detto sereno (leggi qui) e convinto che sarà provato che non ha commesso alcun reato penale. 

Stando a La Regione, l'inchiesta si starebbe concentrando anche sui documenti relativi agli spurghi di alcuni cimiteri del Mendrisiotto. Sino a qualche anno fa il compito era lasciato ai comuni e se ne occupavano gli operai comunali, poi è passato alle imprese di onoranze funebri, che una volta riesumato quel che resta della persone sepolte, setacciano la terra cercando di separare il più possibile legno, metallo, cemento e stoffa. Quel che rimane dei defunti appartiene agli eredi.

Intanto, si cerca nelle carte: che cosa, non si sa ancora bene. Non è noto se gli inquirenti si stiano concentrando nella documentazione nei comuni dove ci sarebbero di recente state attività cimiteriali o interventi relativi alla struttura oppure se ci sia un obiettivo ben preciso.

Nel mentre oggi si continuerà a scavare, si è giunti ormai a due metri di profondità, lavorando con escavatore, pala e rastrello. 

Potrebbe interessarti anche
Tags
spurghi
setacciano
mendrisio
cimiteri
mendrisiotto
coltamai
inquirenti
carte
stoffa
lapidi
TOP News
© 2023 , All rights reserved


Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile