ticinolibero
Cronaca
29.10.23 - 10:370
Aggiornamento: 07.11.23 - 11:40

Altro che frontalieri della benzina. Ora sono i ticinesi ad andare in Italia e qui si rischia di chiudere

Tra i prezzi, saliti in Svizzera e scesi in Italia, e il cambio, non c'è più convenienza a passare il confine. Se a Chiasso si riduce l'orario delle commesse e si introduce il self service, a Tavernola si raddoppia il personale

CHIASSO - I distributori di benzina svizzeri chiudono, quelli italiani nella fascia di confine e non solo volano. Se lo avessero detto solo qualche decennio fa, nessuno ci avrebbe creduto, nell'epoca dei frontalieri del gasolio, eppure ora è così. I clienti italiani non vengono più in Svizzera a fare rifornimento e anche i ticinesi a volte ora vanno in Italia. 

Per citare due esempi, tratti da un reportage sul tema de La Domenica, la Super-Cambio di Chiasso dal mese prossimo farà lavorare le due commesse del negozio solo part time e introdurrà il sistema self-service alla pompa, mentre al distributore IP di Tavernola il personale nell'ultimo mese è raddoppiato.

Con i costi saliti in Svizzera e scesi in Italia, complice il cambio, ormai gli italiani non guadagnano più a passare la frontiera, anzi. E quindi non vengono più, addirittura sono i ticinesi a scegliere l'Italia. La guerra in Ucraina non ha aiutato, e la riduzione dei prezzi dovuti a quanto succede in Medio Oriente non ha cambiato la situazione.

Peraltro, il personale delle stazioni di benzina ticinesi riceverà un aumento salariale. Una buona notizia per commesse e commessi, una difficoltà in più per i proprietari. Quello della Super-Cambio, per tornare ai casi citati, ora tenterà con le misure descritte (part time alle commesse e self service), se non funzionerà ammette che dovrà chiudere.

Potrebbe interessarti anche
Tags
italia
chiasso
ticinesi
commesse
benzina
frontalieri
svizzera
personale
self service
tavernola
TOP News
© 2024 , All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile