ticinolibero
Cronaca
01.10.22 - 10:410

Il (brevissimo) passato in politica del direttore arrestato

L'uomo si è candidato con una lista civica per il Consiglio Comunale del suo comune di residenza, mancando l'elezione ma divenendo subentrante. Nel mentre sono state accettate le sue dimissioni

LUGANO - Il direttore arrestato per atti sessuali con fanciulli ha avuto un (brevissimo) passato in politica. Si era infatti candidato per il Consiglio Comunale nel comune di residenza senza riuscire a venire eletto, risultando però subentrante. Man mano che i giorni passano, emergono dettagli sulla personalità dell'uomo che con il suo fermo ha sconvolto il mondo della scuola.

Si discute su che cosa si sarebbe, eventualmente, potuto fare in più a livello di denunce. A quanto pare e da quanto emerge, c'erano state segnalazioni che però si erano fermate alla direzione della scuola: il DECS e con esso la Division della Scuola e la Sezione dell'insegnamento medio non ne avevano mai saputo niente.

Il docente è disposto a collaborare con le autorità (leggi qui) e nel mentre le sue dimissioni (leggi qui) sono state accettate.

Ha fatto molto discutere anche la sua tesi di abilitazione relativa all'educazione sessuale, con la chat dove raccoglieva le domande degli allievi (definita, nella conferenza stampa di ieri, un errore, leggi qui). 

Intanto La Regione svela che l'uomo nel 2004 aveva cercato di entrare nel Consiglio comunale del suo comune di residenza. Si era candidato per una lista civica, senza riuscire a ottenere l'elezione. Era divenuto subentrante. La breve esperienza da quanto è dato sapersi si è chiusa lì.

 

Potrebbe interessarti anche
Tags
direttore arrestato
passato
arrestato
politica
direttore
candidato
subentrante
residenza
comune
state
TOP News
© 2022 , All rights reserved


Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile