ticinolibero
Economia
22.09.22 - 11:530

Addio ai tassi negativi. La BNS si muove (ancora) contro l'inflazione

Oggi è stato deciso un inasprimento della politica monetaria. La Banca Nazionale Svizzera innalza il suo tasso guida da -0,25% a +0,50%, era già intervenuta in giugno

BERNA - Anche la Banca Nazionale Svizzera si muove per combattere l'onda inflazionistica. La decisione di oggi è per certi versi storica: dopo otto anni, si chiude un'era di tassi negativi.

Infatti la BNS ha scelto di inasprire la propria politica monetaria, innalzando il suo tasso guida da -0,25% a +0,50%.

A metà giugno, sempre per far fronte ai dati sulla inflazione, c'era stata una stretta di 0,5 punti (da -0,75% a -0,25%). Ora, nell'ambito dell'analisi trimestrale, il nuovo adeguamento che segue la stima in rialzo del tasso di inflazione: +3,0% quest'anno e al +2,4% nel 2023, a fronte di rispettivamente +2,8% e +1,9% ipotizzati tre mesi fa.

Potrebbe interessarti anche
Tags
tassi negativi
muove
tassi
bns
inflazione
tasso
guida
nazionale
tasso guida
banca nazionale svizzera
TOP News
© 2022 , All rights reserved


Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile